Castel Volturno - Cancello ed Arnone

Cancello Arnone, Di Pasquale: “Io recordman di petizioni”

Francesco Di PasqualeCANCELLO ARNONE. Sono Francesco Di Pasquale, ex sindaco del M.S.I., di Cancello ed Arnone, nel 1975, a soli 26 anni, all’epoca forse il più giovane sindaco d’Italia, recordman nazionale di petizioni al Parlamento Italiano, sicuramente recordman mondiale di petizioni, ovvero istanze-lettere, presentate alle istituzioni ed organi istituzionali.

Almeno diecimila le note inviate. Se si sommano poi le lettere inviate ai giornali, gli articoli, tutta l’attività politica, escluso i volantini, sicuramente il traguardo delle quindicimila sarà vicino. L’attività inizia dal 1972, ma è dagli inizi degli anni ‘80, poi vi è stata una fortissima accelerazione dal 1997 in poi che scrivo lettere alle istituzioni ed organismi istituzionali.

C’è stato un periodo, appunto quello dal ‘97 in poi, che sono state inviate dalle dieci alle venti lettere alla settimana. Le petizioni inviate al Parlamento Italiano, che sono ora circa 2327, tanto che mi hanno dato il record nazionale della specialità. Esse costituiscono come si usa dire la ciliegia sulla torta, nel senso che sono il coronamento della lunghissima “attività politica”, intesa come difesa delle istituzioni e tradizioni, dei valori e principi, dei diritti dei cittadini.

In ordine di quantità, l’elenco delle istituzioni o organismi istituzionali a cui sono state dirette le petizioni: Comune di Cancello ed Arnone (anche tanti altri Comuni, specie quelli vicini o del Basso Volturno). Parlamento Italiano, petizioni, cui all’articolo 50 della Costituzione italiana (sono state inviate anche tante altre note su vari argomenti).

Case Popolari di Caserta, Prefettura di Caserta, Consorzio Idrico di Caserta. Provincia di Caserta. Consorzio di Bonifica di Caserta. Regione Campania, Napoli. Lettere inviate a parlamentari del Msi, An Lettere inviate alle istituzioni nazionale (Presidente della Repubblica, Presidente della Camera, vari Ministeri, altre istituzioni.). Lettere inviate al partito, Msi, An.

Tante altre note e segnalazioni varie ad altri organismi istituzionali. Ci sono poi anche le petizioni al Parlamento Europeo, all’incirca 20. Gli argomenti trattati, per ordine di impegno: Acqua, superate abbondantemente le mille note. Case Popolari, circa mille note. Mercato; Casa Comunale – Centro Direzionale, di via Settembrini. Argini fiume Volturno, ambiente e fiume; strade in genere, compreso la segnaletica. Bonifica e vincoli dell’Autorità di Bacino. Sanità.

Famosa la battaglia a livello regionale per quanto riguarda lo sciopero dei farmacisti, quando intervenne anche il Presidente della Repubblica, altri interventi. Piano Regolatore, adottato, anno 1998/1999. Documenti presentati nei vari Consigli Comunali ed anche nelle Commissioni locali.

Tantissimi i traguardi raggiunti. Famosa la “legge Di Pasquale”, per quanto riguarda gli scrutatori; case popolari; argini e sistemazione ponte Garibaldi – barriere e marciapiedi; strade e segnaletica; mercato; ambiente; tantissime altre.

Francesco Di Pasquale

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico