Caserta

Tenta di estorcere soldi ad allievo poliziotto: arrestato parcheggiatore abusivo

 CASERTA. Gli agenti della squadra volante, diretti dal vicequestore Riccardo Di Vittorio, hanno tratto in arresto un parcheggiatore abusivo per tentata estorsione, minacce, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Si tratta di Michele Costanzo, 41 anni, di San Nicola la Strada.

I poliziotti giungevano in piazza Mercato, nelle vicinanze di una pizzeria, dopo che un allievo della scuola di polizia di Spoleto aveva segnalato al 113 di aver ricevuto minacce da un parcheggiatore. Il giovane, Fabio Federico, riferiva che aveva parcheggiato la propria autovettura lungo Piazza Matteotti, a pochi metri dalla pizzeria e, sceso dall’auto, era stato avvicinato da un uomo, presentatosi come parcheggiatore, che pretendeva due euro come importo dovutogli per poter lasciare lì la propria vettura.

Ma il proprietario del veicolo contestava la richiesta, in quanto proveniente da un parcheggiatore non autorizzato, e si qualificava come allievo della polizia di Stato. Ciò nonostante il parcheggiatore minacciava di danneggiargli l’auto se non l’avesse pagato.

A quel punto, il giovane chiedeva l’intervento di una pattuglia che arrivava sul posto poco dopo. Individuato il parcheggiatore, gli agenti cercavano di fermarlo ma lui prima si allontanava e poi, una volta bloccato, tentava di divincolarsi con violenza per raggiungere l’allievo agente ed aggredirlo, minacciando i poliziotti e procurando loro ferite alle mani. L’uomo veniva accompagnato in Questura e trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, la commissione "Terra dei Fuochi" si riunisce con Zinzi - https://t.co/gIxdiPETqX

Gricignano, sospesa raccolta umido per il 23 giugno - https://t.co/E8rAuMfETN

Sant'Arpino, i 40 anni del Teatro Lendi: nuova stagione con Biagio Izzo, Massimo Ranieri e tanti altri - https://t.co/0y4PrbZ9hc

Napoli, Festa della Musica all'aeroporto di Capodichino - https://t.co/qz2bGF8MYV

Condividi con un amico