Caserta

Del Gaudio: “Chiesa locale è promotrice del bene comune”

 CASERTA. “Caserta si conferma come luogo del dibattito e del confronto del mondo cattolico, con appuntamenti di rilievo regionale e nazionale.

E’ la testimonianza di una Chiesa locale che, a partire dal vescovo Farina fino ai sacerdoti di tutte le comunità parrocchiali del capoluogo, delle nostre frazioni e dei quartieri storici di Caserta, senza dimenticare il fermento culturale e sociale di movimenti, associazioni e realtà operative anche nel mondo della comunicazione, si impegna quotidianamernte a favore del bene comune, misurandosi su temi concreti che appartengono alla vita di ciascuno, nella famiglia, sul lavoro, nella società”.

Lo afferma il sindaco Pio Del Gaudio. Oggi il sindaco è intervenuto, in Curia, alla presentazione agli organi di informazione del convegno ‘Famiglia e bene comune’, promosso dall’Azione Cattolica di Caserta presieduta da Domenico Fiorinelli. L’incontro si svolgerà sabato 6 aprile, con inizio alle ore 16.00, presso il Teatro Comunale con la partecipazione, tra gli altri, del vescovo Pietro Farina, del vescovo Angelo Spinillo e del cardinale Crescenzio Sepe.

In una seconda riunione, svoltasi nella Casa Comunale, il sindaco, con la consigliera comunale Lucrezia Cicia e i dirigenti comunali, su richiesta dello staff organizzatore, ha incontrato i promotori locali del meeting nazionale giovanile del movimento internazionale Giovani per un Mondo Unito dei Focolari, che condurrà a Caserta da ogni parte d’Italia migliaia di giovani tra il 29 luglio e il 2 agosto prossimi.

“L’occasione – ha detto il sindaco – di confermare la massima disponibilità della nostra Amministrazione per un appuntamento che si tradurrà in eventi e opportunità per l’intera città, la sua offerta di accoglienza, la sua economia, il suo turismo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico