Campania

“Spartacus End”, 10 ergastoli contro il clan dei casalesi

 CASERTA. Si è concluso con 10 ergastoli inflitti ad esponenti del clan dei casalesi il processo “SpartacusThe End” (“Spartacus la fine”), ultimo filone del processo “Spartacus 1”.

La prima sezione della corte di Assise del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, presieduta da Giuseppe Provitera, ha inflitto, in primo grado, l’ergastolo a Giuseppe Diana, detto “Cuoll ‘e papera”, (il secondo, per lui, in questo processo), Antonio Iovine, alias “’O Ninno”, Aniello Bidognetti (figlio del boss Francesco detto “Cicciotto ‘e mezzanotte”), Enrico Martinelli, Cipriano D’Alessandro, Mario Schiavone, Nicola Caterino detto “’O Cecato”, Giancarlo Di Sarno e Alfredo Zara.

Quindici anni e sei mesi di reclusione, invece, ai collaboratori di giustizia Dario De Simone e Franco Di Bona, 14 anni a Luigi Diana.

Accolta in pieno dai giudici la richiesta del pm antimafia di Napoli, Maurizio Giordano, che aveva chiesto 10 ergastoli per i nove imputati che, secondo l’accusa, avrebbero partecipato agli omicidi di Liliana Diana, Vincenzo De Falco e alla stage di Casapesenna in cui perse la vita Michele Pardea.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico