Campania

Napoli, chiede “iPhone di ritorno” per computer rubato: arrestato

 NAPOLI. Un immigrato del Marocco, Mustapha Lamaafra, 31 anni, è stato arrestato dalla polizia dopo aver tentato il classico riscatto della refurtiva del “cavallo di ritorno” ai danni di un giovane di 23 anni.

Rapinato in via Settembrin, a Napoli, la sera prima di un notebook, del cellulare e di 50 euro, lunedì mattina il giovane aveva ricevuto una telefonata del marocchino che gli aveva chiesto 150 euro, o, in alternativa un iPhone per riavere il computer portatile.

La vittima della rapina ha allertato la squadra mobile della questura di Napoli e si è presentata all’appuntamento, fissato a Porta Nolana, in compagnia di un poliziotto, che fingeva di essere una persona di famiglia. L’immigrato, però, ha aumentato il prezzo, chiedendo 300 euro. È stato quindi fissato un nuovo appuntamento per il pomeriggio, al quale si è presentato solo il poliziotto. Quando ha visto che il marocchino prelevava il notebook da un vicino Internet point, gestito da un immigrato del Bengala, il poliziotto, aiutato dai colleghi che erano nelle vicinanze, ha arrestato l’estorsore. Il titolare dell’Internet point è stato denunciato per ricettazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico