Napoli Prov.

Ischia, maître licenziato da albergo: Merkel va a trovarlo a casa

 ISCHIA. Singolare fuori programma nel soggiorno a Ischia del cancelliere tedesco Angela Merkel. Habituè da anni dello stesso hotel di Sant’Angelo, il Miramare, stavolta ha notato l’assenza di un dipendente, il maitre, con il quale aveva stretto un rapporto cordiale durante i suoi ripetuti soggiorni.

Ha chiesto di lui, ha saputo che era stato licenziato, e così, dribblando fotografi e giornalisti, sabato pomeriggio si è recata a trovarlo. La cancelliera era stata vista imboccare il vecchio sentiero che da Sant’Angelo sale alla frazione di Serrara, per quella che tutti ritenevano fosse solo una passeggiata. Invece, il tamtam delle voci sull’isola ha riferito di una tappa imprevista, e oggi Marianna Iacono, figlia del dipendente licenziato – Cristoforo Iacono, 59 anni – ha raccontato l’incontro con il padre.

“La signora Merkel non ha trovato mio padre in albergo e avendo saputo che era stato licenziato è venuta fino a casa a trovarlo – racconta la figlia di Cristoforo Iacono – si è seduta ed ha pranzato con noi. La Merkel conosce mio padre da una vita, anche prima che diventasse capo del governo. Siamo stati felicissimi di averla qui a casa nostra”. “È stato un bel gesto – commenta il sindaco di Serrara Fontana, Rosario Caruso – che denota un’attenzione ai rapporti umani da parte della signora Merkel ed una sua particolare sensibilità”.

Intanto, è all’insegna del maltempo la vacanza ischitana della cancelliera tedesca. Prima il cielo nuvoloso, poi sull’isola di Ischia, che da tre giorni ospita l’illustre cittadina tedesca, è caduta la pioggia. Domenica, di buon mattino, Merkel, con il marito Joachim Sauer, è uscita dal’hotel Miramare per trasferirsi alle terme di Afrodite. Poche decine di metri compiuti a piedi sempre seguita dalla polizia italiana, che con discrezione ha vigilato sulla sua uscita.

La cancelliera è rimasta fino alla fine della mattinata nelle terme, poi, sempre a piedi, con il marito, si è recata nella parte alta di Sant’Angelo. Lì ha incrociato numerosi ischitani che l’hanno salutata con grandi sorrisi mentre qualcuno le ha anche battuto le mani. Infine, il ritorno in albergo. Top secret lo svolgimento della giornata pasquale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico