Napoli Prov.

Falegname ucciso a Caivano durante rapina: quattro fermi

 NAPOLI. I carabinieri hanno fermato quattro persone per l’omicidio di Antonio Menna, il 46enne di Casalnuovo, falegname, ucciso il 17 aprile scorso, a Caivano,durante un tentativo di rapina.

Tre uomini e una donna sono stati individuati dai carabinieri della stazione di Frattamaggiore e del nucleo operativo di Casoria, per i quali il pm della procura di Napoli ha emesso un decreto di fermo con l’ipotesi di omicidio e tentata rapina in concorso.

La vittima, insieme ad un suo collaboratore, era alla guida di un furgone carico di segatura, diretti a Benevento.Intorno alle 5.45, mentre transitavano lungo il corso Umberto di Caivano, all’angolo con via Puccini, venivano avvicinati da un altro furgone con a bordo alcune persone. Queste avrebbero tentato di rapinarlo e, dinanzi alla reazione di Menna, uno dei rapinatori esplodeva un colpo di pistola, di piccolo calibro, rivelatosi fatale per il falegname, deceduto un’ora dopo il trasporto all’ospedale di Frattamaggiore. Sotto choc il suo collaboratore, interrogato dai carabinieri di Casoria. Nella zona sono molto frequenti le rapine ai piccoli commercianti e ai fruttivendoli che si regolano ai mercati settimanali.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico