Campania

Cosentino resta in carcere: Riesame respinge seconda richiesta di revoca

 CASERTA. Il tribunale del riesame di Napoli ha respinto le richieste di revoca delle due misure cautelari a carico dell’ex sottosegretario all’Economia Nicola Cosentino, avanzate dai legali Agostino De Caro e Stefano Montone.

La decisione segue il rigetto in prima istanza fatto dalla Corte nei due dibattimenti già incardinati a carico di Cosentino, accusato di concorso esterno in associazione camorristica, riciclaggio e corruzione.

La motivazione del “no” alla scarcerazione di Cosentino è stata depositata nella tarda serata di giovedì dai giudici del Riesame – presidente Maria Rosaria Cosentino, a latere Valeria Bove – dopo che lo scorso 29 marzo gli avvocati Montone e De Caro avevano chiesto di annullare le due ordinanze emesse dai magistrati di Santa Maria Capua Vetere, Orazio Rossi e Gianpaolo Guglielmo, titolari dei due processi a carico dell’ex coordinatore campano del Pdl. Anche i due collegi sammaritani avevano precedentemente respinto la richiesta di revoca di misura cautelare in carcere per Cosentino.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico