Succivo

Basket, Succivo chiude il girone bissano il record dello scorso anno

 SUCCIVO. Il Basket Succivo, già matematicamente primo dal turno precedente, non lascia nemmeno le briciole e inanella la nona vittoria consecutiva, chiudendo il girone a 24 punti ed eguagliando il record della società registrato lo scorso anno.

Battuta in casa Baloncesto Mugnano, in piena corsa playoff insieme a Sant’Antimo, gli atellani si sono resi arbitri del campionato per 40 minuti: una loro sconfitta avrebbe permesso a Mugnano di restare seconda tenendo fuori dai playoff Sant’Antimo. Invece il Succivo si è dimostrata ancora una volta “squadra” onorando l’impegno e vincendo per 34-29, permettendo così ai napoletani (in contemporanea vittoriosi a Pomigliano) di riprendersi la seconda piazza.

Ora si attende l’ufficialità dalla Fip per la designazione degli avversari nei playoff, in uscita dal girone B. Barretta tiene fuori Barbato e D’Ettore, tra i migliori dell’ultimo turno, e lancia sul parquet Lucci-Maggio-Cirotto-D’Angelo e il capitano Laezza A.

Baloncesto si affida al quintetto titolare, inclusi gli onnipresenti Colantuono e Verde. Complice il caldo e i carichi pesanti di lavoro in settimana, la gara si mette subito su ritmi blandi. Baloncesto non sfonda l’ottima difesa di D’Angelo, i padroni di casa tengono il campo con ordine ma mancano di lucidità nei sei metri. Un po’ di sfortuna e un po’ di imprecisione tengono le due squadre ancorate sullo 0-0 per ben 4 minuti e mezzo. Rompe il silenzio un arresto e tiro di Colantuono: +2. Entra Laezza M. e il topscorer di Succivo piazza subito la bomba. I minuti scorrono via mentre gli attacchi spuntati fanno registrare poche occasioni degne di nota. Nel primo quarto vincono le motivazioni: +6 per gli ospiti in lotta per i playoff.

Il secondo periodo gli atellani cominciano lentamente a carburare e si vede qualche sprazzo di buon gioco, anche se la testa è altrove. Colantuono e Verde tengono vive le speranze di Mugnano, mentre Succivo rosicchia altri 4 punti, portandosi sul 17-19 a fine primo tempo. Al ritorno in campo la noia regna incontrastata. Le squadre non fanno nulla per sovvertire l’andamento del match e ciò che ne esce fuori è un 5-2 da minibasket in dieci minuti di gioco del terzo quarto.

L’unico sussulto vero proviene dalla tribuna al momento di srotolare lo striscione “C’è solo un capitano!” dedicato al numero 9 Laezza A., oggi in campo. Da registrare comunque un massiccio turnover e le buone prestazioni di Testa e Cicatiello, finora poco impiegati ma che hanno risposto presente all’appello del coach Barretta.Succivo e Baloncesto si trascinano stancamente all’ultimo quarto sul punteggio di 22-21.

Sul finale di partita i napoletani provano a portare a casa l’intera posta in palio, ma Barretta rimanda in campo Cirotto & co. per congelare il vantaggio, che a due minuti dalla fine si materializza nel 34-29 della sirena finale.

La stagione regolare si conclude così: con Succivo prima e ai playoff, dove incontrerà la seconda classificata del girone B. Gara-1 in programma il 28 aprile al PalaPapa di Succivo, gara-2 in trasferta, eventuale e decisiva gara-3 nuovamente a Succivo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico