Aversa

Movida, Galluccio e Della Valle chiedono Consiglio ad hoc

  AVERSA. Un consiglio monotematico su Sicurezza, Legalità e movida. A chiederlo i consiglieri comunali del Michele Galluccio e Gino Della Valle.

Dopo aver ricordato che nel corso dell’ultimo consiglio comunale, a seguito di una specifica mozione di Della Valle, il sindaco Giuseppe Sagliocco aveva dichiarato la propria disponibilità a tenere sedute di consiglio comunale monotematiche, Galluccio invita il primo cittadino a convocare una seduta che veda i 24 consiglieri comunali, soprattutto dopo la tragica vicenda del 15enne Emanuele Di Caterino, discutere del tema della movida con quelli correlati della sicurezza e della legalità.

“Una proposta – afferma Galluccio – mi viene da farla sin da ora: considerato che il fenomeno della movida nelle serate dei fine settimana è composto da persone che giungono da diversi comuni, perché i comandi provinciali di polizia, carabinieri e guardia di finanza in queste particolari serate non spostano, così come si spostano le persone, da altri comuni ad Aversa i loro uomini?”.

“Ha fatto bene il sindaco ad aumentare le sanzioni sul mancato rispetto della vecchia ordinanza che fissò la chiusura alle 2 dei locali in città”, commenta Della Valle, che precisa: “La chiusura dei locali in base alle leggi, al Tuel e a recenti sentenze può essere determinata dal Sindaco soprattutto in situazioni come quelle che si creano ogni fine settimana ad Aversa nonostante la recente Legge 214/2012”. Constato inoltre con piacere che anche il sindaco parla di ‘patto’ tra i vari soggetti in campo per raggiungere un giusto di equilibrio e di sintesi. Questa è proprio la questione che cercai di portare all’attenzione del Consiglio Comunale con la mozione sulla movida che forse venne fraintesa. Istituire un tavolo unico con tutti gli interessati e decidere il da farsi per evitare anche eventuali ricorsi mi sembra ancora oggi la strada da intraprendere”.

“Aspetto con fiducia – conclude Della Valle – che il sindaco convochi il Consiglio comunale monotematico sulla movida così come si impegnò a fare quando mi chiese di ritirare la mozione. I temi da sviscerare e da dibattere sull’argomento mi sembrano tanti e credo che questo sia il momento più opportuno per farlo dato che ci apprestiamo a redigere il nuovo bilancio di previsione che potrebbe prevedere somme adeguate per le eventuali azioni materiali ed immateriali che il Consiglio ed il sindaco vorranno adottare”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico