Trentola Ducenta

Dipendenti “distratti” da Facebook: creata black list al Comune

 TRENTOLA DUCENTA. No all’accesso a siti inseriti in black list, sì all’utilizzo di internet per assolvere incombenze amministrative, questa in sintesi la decisione adottata dal sindaco Griffo e dall’amministrazione comunale di Trentola Ducenta per evitare “distrazioni” ai dipendenti comunali.

Nell’ambito della ricerca di una maggiore efficienza della macchina comunale, il sindaco Griffo ha provveduto a far introdurre un sistema che non consenta l’accesso, tramite internet, ai social network, ai siti di informazione ed a quelli di giochi e scommesse telematici, che possono distogliere dalla propria attività i dipendenti comunali.

È stata creata una black list che impedisce l’accesso ai suindicati siti web. Tutto ciò perché da recenti studi è stato provato che le interruzioni dell’attività lavorativa possano avere effetti disastrosi sulla produttività e che spesso i lavoratori che hanno accesso ai social media tendono a perdere buona parte della propria giornata di lavoro, a distrarsi.

Sempre questi studi rivelano che tra mail, facebook e twitter un lavoratore in media si distrae almeno 4 volte ogni ora. Non solo, dopo che per qualche motivo un impiegato si allontana dal suo specifico compito lavorativo, per recuperare una concentrazione ottimale impiega alcune decine di minuti.

L’Amministrazione comunale e il sindaco Griffo hanno, quindi, deciso di sbarrare tutte le destinazioni che non siano i siti utili all’attività lavorativa. D’ora in poi, dunque, i dipendenti comunali potranno dire addio a chat e social network durante l’orario di lavoro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico