Sant’Arpino

Salvatore Lettera rassegna le dimissioni dalla Giunta

Salvatore Lettera SANT’ARPINO. Voleva tenerla riservata, tuttavia la “fuga di notizie” è stata inevitabile e Salvatore Lettera si è sentito in dovere di rendere pubblica la sua lettera di dimissioni dalla giunta indirizzata al sindaco Eugenio Di Santo.

Ecco il testo:

“Caro Signor Sindaco,
con la presente sono a rassegnarle formalmente le mie dimissioni dall’incarico di Assessore e relative deleghe da Lei affidatomi.
Tale decisione trae origine da motivazioni di natura esclusivamente personali. Per questo motivo ritengo corretto e doveroso restituire le deleghe affidatemi. Non sarebbe giusto continuare ad occupare una postazione di visibilità.
Ho sempre lavorato per sostenere al massimo l’attuale vicenda amministrativa; ho messo a disposizione dell’intera comunità la mia caparbietà, la mia ostinazione nel raggiungere gli obiettivi condivisi, il mio tempo, la mia professionalità, il mio saper fare squadra.
Ho provato, con umiltà e correttezza, a creare rapporti collaborativi con Lei e con i colleghi assessori, per rendere maggiormente visibile l’impegno di tutti a fare di questo Paese un luogo migliore.
Ho dato disponibilità totale ai cittadini, agli utenti in genere, quale che fosse la loro provenienza sociale e/o politica, facendo diventare ogni loro esigenza un problema da affrontare e risolvere subito, senza mai rimandare i problemi a domani.
Ebbene, sono sereno: ho adempiuto a quanto di mia competenza, avviando concretamente tutte le procedure utili al raggiungimento degli obiettivi concordati e fissati, anche per tutta la restante attività programmata con i miei settori.
Ciò che ho fatto e ciò che ancora avrei potuto realizzare, di più e meglio, lo rimetto al giudizio altrui.

Approfitto di questo momento per rinnovare la stima nei suoi confronti e ringraziarla per avermi dato l’opportunità di vivere un’esperienza, per me molto bella, che ha contribuito in modo determinante alla mia crescita umana e politica.
Nel corso di questo periodo ho avuto modo di apprezzare le sue qualità di Sindaco, in particolar modo la professionalità e dedizione che l’hanno portata più volte a sacrificare tempo e attenzione alla sua carriera, ma soprattutto alla sua famiglia, per il bene comune.
Ringrazio i colleghi consiglieri e assessori che, hanno condiviso con me la passione e l’impegno nell’espletamento del ruolo politico – amministrativo, nonostante le diversità di vedute di molte problematiche, avete sempre manifestato stima e rispetto nei miei confronti, ai quali mi lega un sentimento di profonda stima e amicizia.
Ringrazio, ancora, tutti i dipendenti comunali (in particolare quelli dei miei settori di riferimento), il cui lavoro è una vera risorsa per questa comunità.
Infine, mi sento in dovere di ringraziare i cittadini tutti, perché mi hanno quotidianamente manifestato il loro attaccamento e mi hanno aiutato a tenermi vigile sulle tante problematiche che attanagliano il nostro paese e che, per competenza di assessorato, mi apparteneva.

Sono grato a Lei e a chi ha creduto nelle mie potenzialità. Ritengo di non aver profuso invano le mie energie. Ringraziandola ancora per la piena fiducia che lei mi ha sempre accordato, auguro a lei e all’intera Amministrazione, Buon Lavoro!
Cordialmente, Salvatore Lettera

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico