Sant’Arpino

Il S.Arpino fa tremare la capolista Quarto

 SANT’ARPINO. E’ stato il capolavoro tattico di Lello Cottuno. E’ stato il più bel Santarpino Calcio del girone di ritorno.

Al primo sole di primavera, i giallorossi santarpinesi si scuotono dal gelido torpore delle ultime uscite per sfoderare una prestazione contro la capolista Quarto davvero bella ed emozionante. E’ stato un match bellissimo quello giocato fra due squadre che, con obiettivi diversi, hanno saputo offrire un degno spettacolo al buon pubblico presente sugli spalti.

Il tecnico atellano, senza l’attaccante Salvatore Spada squalificato, vara lo stesso una formazione offensiva con, Angelino e Imperatore in attacco, Fiorillo trequartista in veste di assist man. Sono proprio gli ospiti a guadagnare il vantaggio con una punizione stupenda calciata da Fiorillo dai 40 metri. La reazione del Quarto, squadra forte e di rango, non si lascia attendere e alla mezz’ora perviene al pareggio grazie a Palma lesto sotto porta a sfruttare la respinta di D’Urso su conclusione ravvicinata di D’Auria, sul gol azzurro, non sono mancate le proteste dei santarpinesi, infatti, il gol è apparso subito inequivocabilmente irregolare per la posizione di offside di Palma.

Il Santarpino Calcio non si perde d’animo, ma al 40’ perde i pezzi, infatti, si fa male il giovane Mario Arena sostituito dall’under tutto fatto in casa Antonio Pezzella. In avvio di ripresa i padroni di casa sfiorano il punto del 2-1 in un paio di circostanze, ma è il Santarpino a portarsi nuovamente in vantaggio grazie ad un eurogol di Bruno Angelino. Il “Cobra” al 76’ fa tutto da solo fa fuori un paio di avversari si porta in area dalla sinistra si accentra e di destro fa secco Navarra, 2-1.

Tuttavia, quando di fronte giochi contro avversari tecnicamente importanti, il risultato non è mai al sicuro, infatti, a dieci dal termine, una magistrale punizione di D’Auria batte l’incolpevole D’Urso. Da porre l’accento sulle buone prove degli under santarpinesi Lettera, Arena, Pezzella, Gaetani, bene gli esperti Angelino, Abdulai Fiorillo, Menale e Di Petrillo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico