Sant’Arpino

Asilo Nido, ottenuto il finanziamento da 700mila euro

 SANT’ARPINO. Anche l’asilo nido comunale diventa una realtà grazie all’instancabile lavoro dell’amministrazione retta dal sindaco Eugenio Di Santo.

E’ stato infatti ottenuto dalla Regione Campania, con Decreto numero 822 del 21 dicembre 2012, pervenuto il 5 febbraio scorso, un finanziamento dell’importo pari a 700mila euro per la realizzazione di quello che sarà il primo asilo nido comunale dell’intero agro aversano. Un obiettivo fondamentale prefissato raggiunto e una notizia che inorgoglisce la comunità intera.

“La nostra amministrazione – dichiarano il sindaco Di Santo e gli assessori Giuseppe Lettera e Gianluca Fioratti – si sta distinguendo per operatività e dinamismo, mettendo in campo progetti altamente innovativi e in grado di incidere positivamente sullo sviluppo futuro di Sant’Arpino. In particolare l’asilo nido si inserisce in un ampio e articolato piano di opere pubbliche che abbiamo programmato fin dall’inizio del nostro mandato e di cui abbiamo avviato la progettazione. Opere innovative e di straordinaria rilevanza che hanno colmato dei vuoti di infrastrutture e servizi non più tollerabili. La progettazione e la realizzazione dell’asilo nido rappresentano in maniera concreta la grande attenzione che abbiamo posto fin dall’inizio del percorso amministrativo ad una pianificazione seria e attenta del sistema scolastico del nostro Comune. Quest’opera, resa possibile dal lavoro puntuale svolto in questi anni dall’assessorato alla Pubblica Istruzione, darà sicure e valide risposte alle legittime aspettative di tante mamme lavoratrici, e andrà ad aggiungersi alla realizzazione del Liceo Scientifico e all’opera di ammodernamento e di ampliamento degli edifici scolastici locali e, quindi, a completare il sistema strutturale del percorso formativo dei nostri giovani. L’opera determinerà ovviamente importanti ricadute sociali, dotando la comunità atellana di un servizio pubblico altamente innovativo e particolarmente richiesto dalle famiglie”.

“Tanti genitori – continuano – ancor più in questo periodo di crisi economica, avranno la possibilità di affidare ad una struttura pubblica i propri figli senza dover affrontare ingenti spese e garantendo il benessere e lo sviluppo dei bambini, il sostegno del ruolo educativo dei genitori e la conciliazione dei tempi di lavoro e di cura. Al di là di tante sterili polemiche sono queste le risposte che attendono i nostri concittadini. Un’ennesima conferma del nostro buon lavoro visto che la Regione ha classificato il nostro progetto tra i primi dell’intera Campania per qualità di progettazione e gestione dell’opera. Un ringraziamento và alla Commissione Pari Opportunità che, attraverso la presidente Iolanda Boerio ci informò del bando regionale, fornendoci copia dello stesso e sottolineando l’importanza di questo progetto. Un’altra dimostrazione dell’ottima sintonia e collaborazione con questo importante sodalizio”.

L’opera sarà costruita su un terreno di pertinenza del circolo didattico “Amedeo Cinquegrana”, in località piazzetta Paradiso, interessando complessivamente circa 1600 metri quadri dello stesso lotto. Il progetto dell’asilo, arricchito da un parchetto giochi e da un’area verde, prevede un edificio (che contiene tra l’altro un ambulatorio medico, un locale cucina, una lavanderia stireria, ecc.) che si sviluppa interamente al piano terra.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico