Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Rendiconto 2012: le cifre del risanamento finanziario

 MONDRAGONE. La giunta comunale guidata dal sindaco Giovanni Schiappa ha approvato la relazione di accompagnamento al Rendiconto 2012, …

… nella quale vengono evidenziate le principali dinamiche finanziarie registrate nella gestione del bilancio comunale nell’anno appena trascorso. “La nostra gestione del bilancio, improntata al massimo rigore, produce i primi risultati positivi, risultati certi ed incontrovertibili. – commenta l’assessore Francesco Nazzaro – Si allontana il pericolo del dissesto, ma tanto rimane ancora da fare. Il cammino del risanamento è lungo ed impegnativo. Non posso che esprimere un profondo ringraziamento ai colleghi della Giunta comunale e all’intera maggioranza consiliare che il sostiene il sindaco Schiappa per l’adesione a questo cammino di rigore. Una gestione rigorosa del Bilancio comporta dover dire tante volte di no, ma i risultati alla fine arrivano. In questi tempi caratterizzati da una profonda crisi economica, una gestione oculata del Bilancio ritengo sia asse portante di una buona politica”.

Tra i primi dati positivi si segnala la riduzione dell’anticipazione di cassa per 1 milione di euro. A questo si aggiungono un netto miglioramento di alcuni indicatori finanziari. Il primo dato particolarmente positivo che si evince è la percentuale di realizzo delle Entrate afferenti i primi tre titoli che passano dal 45,74% del 2010, al 45,70% del 2011 per arrivare al 52,09%.

In particolare, per le entrate tributarie (Titolo I) la percentuale nei tre anni è passata dal 54,67% del 2010, al 61,42 del 2011, al 70,40% del 2012. Per le entrate extratributarie (Titolo III) si è passati dal 2010 al 2012 dal 10%, al 10,29% e al 12,89%. Il totale complessivo delle entrate è quindi passato dal 49,85%, al 53,31% e al 60,01%. Il totale complessivo delle spese in conto competenza sono quindi potute passare dal 37,67% del 2010, al 39,84% del 2011 al 42,80% del 2012. In altre parole le maggiore entrate hanno consentito di poter onorare con maggiore puntualità gli impegni assunti nello stesso anno di competenza.

“Durante la campagna elettorale il pericolo di un possibile dissesto era all’ordine del giorno. – commenta il sindaco Giovanni Schiappa – Oggi questo tema sembra relegato al fondo della discussione politica locale. Con questa primo rendiconto diamo dimostrazione concreta sia dell’avvio del risanamento finanziario dell’Ente che del perseguimento degli obiettivi dichiarati in campagna elettorale. Dati certi che danno pienamente ragione alla rigorosa gestione del bilancio comunale voluta da questa Amministrazione. Non solo. Dalla introduzione di nuove procedure informatiche al recupero di importanti percentuali di raccolta differenziata, dalla lotta all’evasione fiscale alla definizione della vicenda dei sottotetti, dalla progettazione del porto canale dell’Agnena al ripristino del Campo sportivo, allapredisposizione del primo Sistema Informativo Territoriale sono tanti i risultati raggiunti in breve tempo ed in condizioni di grave crisi finanziaria. Intendo proseguire con questo percorso fatto di rigore ma anche di risultati concreti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico