Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Rapina a Banco di Napoli: presa la “mente” della banda

 MONDRAGONE. I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Mondragone, coordinati dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Vincenzo Staterini, 47 anni, di Giugliano (Napoli), …

… considerato dagli inquirenti la mente del gruppo di malviventi che il 5 luglio 2010 ha posto in essere una rapina al Banco di Napoli di Mondragone che fruttò ai rapinatori la somma di 490mila euro. I malviventi riuscirono ad introdursi, all’interno dell’istituto bancario, dopo aver scavato un cunicolo nelle fogne. Le risultanze delle prime indagini portarono, nel giro di poco tempo, all’arresto di Filomena Esposito, 26 anni, complice, anche lei originaria di Giugliano.

Il suo compito era stato quello di adescare e distrarre la guardia giurata di servizio il giorno della rapina presso il predetto istituto. Le successive indagini espletate a seguito del ritrovamento di un deposito ubicato nelle vicinanze dell’Istituto bancario utilizzato come base logistica e da dove i malviventi, attraverso un buco praticato nel pavimento, si erano introdotti nelle fogne cittadine, hanno portato all’arresto di un minorenne di Giugliano che, oltre ad aver sottoscritto il contratto di affitto del locale, con documenti poi accertati essere falsi, aveva materialmente ed attivamente partecipato alla rapina.

La certezza che la banda specializzata nella commissione delle “rapine con buco” fosse di Giugliano trova ora certezza proprio con l’ultimo arresto del capo dell’organizzazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico