Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Elezioni, Burrelli (Sel): “Chi ha paura del diverso?”

 MONDRAGONE. Shock, sbigottimento, smarrimento: questi i sentimenti più diffusi all’indomani del voto per le Politiche 2013.

Manco fosse avvenuta una catastrofe naturale! È stato solo il voto del “popolo sovrano”. In verità si desiderava un risultato e la realtà è diversa. La reazione ed i commenti dei Partiti non è stata sul voto ma sui sondaggi (?!) , ormai antichi.

Il centrosinistra sentiva da tempo la vittoria, e l’ha curata poco. Il centrodestra sentiva la batosta, e si è agitato contro. Il centro fidava sui moderati doc, ma si è accorto che rappresentano poco. La verità è che il Popolo si divide in 4 grossi gruppi: chi se ne frega e non va a votare, chi ragiona con la “pancia” e vuole l’Imu, chi si veste dei panni del “responsabile” e rimane fermo, chi è arrabbiato e lo ha urlato. Siamo dunque ingovernabili? No, siamo diversi. Intanto c’è una coalizione “semivincente”, di cui facciamo parte, e che ha “ l’onere della prova ”. Diamola.

Ma dobbiamo avere il coraggio di ascoltare e comprendere cosa chiede una parte consistente dei cittadini, il M5S. Loro hanno un’altra prospettiva, sono culturalmente variegati ma sulla scelta “problema-centrico” hanno trovato una sintesi e l’hanno rappresentata con il sistema democratico. Noi vogliamo perseverare nella logica “ruolo-centrica” e rimanere ingessati con giacca e cravatta o abbiamo a cuore la soluzione dei problemi fondamentali della nostra società? Sfidare la consuetudine è patrimonio nostro, meno del Pd.

Pertanto, chi ha paura del diverso? Noi lo siamo, sebbene meno “urlanti”. Ed anche un po’ rivoluzionari. Almeno nella passione, anche se spesso (purtroppo) non lo diamo a vedere. Ed allora la scommessa è abbandonare la prospettiva “classica” della Politica ed accoglierne una nuova, forse poco “istituzionale” ma, probabilmente, efficace. Per chi vuole risolvere tante questioni care anche a noi. Finalmente potremo affrontarle. Senza veli. E magari anche nella nostra città.

Giancarlo Burrelli, presidente Sel Mondragone

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico