Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Seminario regionale del Ministero dell’Istruzione al Liceo “Quercia”

 MARCIANISE. “Il processo sinergico tra valutazione esterna e autovalutazione di istituto” questo il tema del seminario regionale che si è svolto ieri al Liceo Scientifico e Classico “Quercia” di Marcianise, promosso dal Miur e in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale.

Relatori: Dino Cristianini, esperto della Valutazione, ex direttore Invalsi; Anna Brancaccio, dirigente scolastica distaccata presso l’ufficio Ordinamenti del Miur; Stefania Pozio, collaboratrice dell’Invalsi; Domenica Addeo, dirigente dell’Ufficio VIII dell’Usr; Antonella Portarapillo, docente distaccata Ufficio Ordinamenti dell’Usr. A far gli onori di casa il dirigente scolastico del Liceo di Marcianise, Diamante Marotta.

“L’intento del seminario sul tema della valutazione –dichiara Domenica Addeo, dirigente dell’Ufficio Ordinamento dell’Usr- è quello di mettere a disposizione delle scuole alcuni strumenti di lavoro finalizzati alla promozione dell’autovalutazione e dell’uso corretto dei dati Invalsi”.

Anna Brancaccio, del Miur, ha invece sottolineato l’importanza del Regolamento di autovalutazione in corso di discussione al Consiglio dei Ministri. Punti di riferimento comuni del processo di autovalutazione saranno, inoltre, ha precisato la relatrice, l’uso dei dati trasmessi alle scuole attraverso il fascicolo “scuola in chiaro” e l’uso dei dati Invalsi.

Dino Cristianini, ex direttore Invalsi si è ampiamente soffermato sul senso del processi che accompagnano l’autovalutazione e la valutazione interna. Ha affermato la necessità che ogni scuola si interroghi in autonomia sul proprio servizio, senza dare mai per scontato il senso ed il valore del lavoro svolto.

Interessata e numerosa la partecipazione di tanti dirigenti scolastici e docenti referenti per la valutazione delle scuole casertane che hanno seguito con attenzione, contribuendo con interessanti spunti di riflessione alla riuscita del seminario.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico