Italia

Venezia, ritrovato pensionato con testa fracassata in un sacchetto

 VENEZIA. La testa fracassata avvolta in due sacchetti di plastica. Così una donna di 66 anni ha ritrovato il cadavere del marito nella camera da letto.

La vittima è un pensionato di 82 anni, Bruno Zennaro. La polizia, intervenuta sul posto, nel sestiere di Castello, a Venezia, dopo aver ricevuto la telefonata della moglie, inizialmente aveva ipotizzato un suicidio per i sacchetti sulla testa, ma restano ancora inspiegabili le ferite alla testa.

La donna ha riferito alla polizia di essersi alzata presto e di essere scesa in cucina. A metà mattinata, non vendendo arrivare il coniuge è andata in camera da letto scoprendo che era morto e che aveva il capo cinto da due sacchetti di plastica.

Ai piedi del letto è stata ritrovata una mazzetta da muratore, probabilmente usata per colpire l’uomo. Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore Francesca Crupi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico