Italia

Sindrome di Down, raccolta fondi #DammiPiùVoce

 ROMA. #DammiPiùVoce è l’iniziativa organizzata dalla onlus “Coordown” il 21 marzo, nella Giornata mondiale della Sindrome di Down.

Questa iniziativa vuole sfruttare la forza del web per sensibilizzare e raccogliere donazioni, per aiutare le persone affette dalla sindrome di Down. In Italia sono molti i casi in cui, a causa dei pregiudizi, le persone affette da questa sindrome si vedono negare dei diritti fondamentali come l’opportunità di svolgere un lavoro o avere un giusto sostegno scolastico, che possono invece realizzarsi grazie alla creazione di associazioni di tutela e progetti di inclusione e autonomia.

La Coordown (Coordinamento nazionale associazioni delle persone con Sindrome di Down) ha avviato questa campagna online l’11 marzo, 10 giorni prima della Giornata Mondiale, nella quale 50 ragazzi, affetti dalla Trisomia 21, hanno chiesto a 50 personaggi famosi di realizzare dei video, in modo che la loro fama possa coinvolgere più persone ed amplificare le loro voci.

Ad aderire all’iniziativa sono stati: Claudio Bisio, Ilaria D’Amico, Jovanotti, Fabio De Luigi, Luca Carboni e tanti altri, che hanno invitato ad abbattere il muro dei pregiudizi che queste persone devono quotidianamente fronteggiare.

La Trisomia 21, meglio conosciuta come Sindrome di Down, è una condizione cromosomica causata dalla presenza di tutta o di parte di una terza copia del cromosoma 21. E’ la più comune anomalia cromosomica dell’uomo, ma le persone che ne sono affette possono tranquillamente integrarsi nella società ed entrare a far parte del mondo lavorativo. E’ stato dimostrato che una giusta istruzione e le cure adeguate possono fortemente migliorare la qualità delle loro vite.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico