Italia

Roberta Ragusa, trovati oggetti della donna

 PISA. Dei reperti riconducibili a Roberta Ragusa sarebbero nelle mani degli inquirenti.

La donna è svanita nel nulla la notte tra il 13 e il 14 gennaio dell’anno scorso dalla sua abitazione di Gello di San Giuliano Terme (Pisa).

A rivelarlo, è stato il Tgcom anche se il procuratore di Pisa, Ugo Adinolfi, si è limitato a rispondere: “Non ho niente da dire su questo punto. Non so chi possa aver detto queste cose”. Se confermato, si tratterebbe di un autentico colpo di scena nell’inchiesta.

I resti sarebbero stati ritrovati in“un sito segreto”.Da mesi gli investigatori sono ormai convinti che la donna sia morta e ormai sperano di ritrovarne solo il corpo o quel che ne resta e sospettano del marito Antonio Logli, da oltre un anno indagato per omicidio volontario e occultamento di cadavere.

I carabinieri del reparto operativo pisano, guidati dal colonnello Gianni Fedeli e dal capitano Michele Cataneo, che conducono le indagini coordinate dal pm Aldo Mantovani mantengono sull’argomento il massimo riserbo, nè si sa di quali reperti si tratti: oggetti personali della donna, indumenti o resti umani.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico