Italia

Papa Francesco: “Come vorrei una Chiesa povera per i poveri”

 ROMA. “Come vorrei una Chiesa povera per i poveri. Per questo mi chiamo Francesco, “uomo di povertà, uomo di pace. L’uomo che ama e custodisce il Creato; e noi oggi abbiamo una relazione non tanto buona col Creato…”.

Così racconta il nuovo Papa Jorge Mario Bergoglio nella prima udienza con 5 mila giornalisti presenti. Nel primo incontro con la stampa il Papa ha rivolto “un ringraziamento speciale” ai giornalisti “per il qualificato servizio dei giorni sorsi”.

Poi ha esclamato con un sorriso: “Avete lavorato, eh!”, salutato da un applauso degli operatori dei media. Sono queste le prime parole che il pontefice ha rivolto ai giornalisti, incontrandoli. “Il vostro ruolo è indispensabile per raccontare la realtà contemporanea”. Tra i giornalisti salutati da Papa Francesco al termine dell’udienza nell’Aula Paolo VI, Giovanna Chirri, che per prima diede al mondo la notizia delle dimissioni di papa Benedetto XVI.

Papa Francesco, sempre con il sorriso sulle labbra, ha raccontato anche particolari del Conclave legati alla sue elezioni e alla scelta del nome. “L’idea – dice – mi è venuta grazie all’arcivescovo emerito di San Paolo, il brasiliano Claudio Hummes, mio grande amico, seduto vicino a me.Quando è stato raggiunto il quorum dei due terzi, è scattato l’applauso. Claudio mi ha abbracciato e mi ha detto: ‘Non dimenticarti dei poveri’. Allora ho pensato alla povertà. Alle guerre. A San Francesco di Assisi. E ho deciso di chiamarmi come lui. Intanto lo spoglio continuava…”.

Poi ha raccontato i suggerimenti degli altri cardinali: “Chi mi diceva: ‘Dovresti chiamarti Adriano, come il grande riformatore’. E in effetti la Chiesa deve essere riformata…Qualcun altro diceva: ‘Dovresti chiamarti Clemente. Clemente XV’. E perché mai? ‘Per rivincita su Clemente XIV che abolì la Compagnia di Gesù!’.

Intanto, è stata confermata la notizia dell’incontro che avverrà tra Papa Francesco e Ratzinger il prossimo 23 marzo. Papa Francesco andrà in elicottero a Castel Gandolfo per incontrare Benedetto XVI. Il pontefice e il Papa emerito saranno insieme a pranzo.

“Rivolgo un pensiero colmo di grande affetto al mio predecessore, che ha rinvigorito la Chiesa con il suo magistero, la sua umiltà e la sua mitezza”, ha detto oggi Papa Francesco, incontrando i cardinali in Sala Clementina. Papa Francesco presiederà poi domenica 24 marzo la processione e la messa delle Palme in piazza San Pietro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico