Italia

Minaccia di buttarsi dalla gru “collaboratore di giustizia”

 MILANO. “Abbandonato dallo Stato”. Questo è quanto un uomo, sostenendo di essere un collaboratore di giustizia, ha dato come motivazione del suo gesto.

Nella tarda mattinata di sabato, l’uomo, di circa 40.50 anni, è salito su una gru in via Bistolfi, nella periferia est di Milano.

È stato lui stesso ad avvisare il 118, dicendo che si trovava a 40 metri di altezza e di mandare quindi un’ambulanza.

L’uomo è salito sulla gru di un cantiere attorno alle 14.30 e sono subito intervenuti agenti della polizia e i vigili del fuoco con quattro mezzi ma l’uomo ha chiesto di parlare con i carabinieri. Sul posto è arrivata anche la moglie.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico