Italia

I cardinali pronti a entrare in Conclave

 ROMA. Un’età media di 72 anni, per oltre la metà europei, in gran parte scelti da Benedetto XVI. I 115 cardinali “elettori” sono pronti ad entrare in conclave per scegliere il nuovo Papa.

La pattuglia degli italiani è la più numerosa, con 28 cardinali, ma sono rappresentati tutti e cinque i continenti. La data dell’inizio del Conclave sarà ufficializzata solo stasera, alle ore 19. Come ha dichiarato padre Lombardi, si esclude che i lavori possano iniziare sabato o domenica. “Se mi chiedete quando presumibilmente comincerà il Conclave – ha detto il direttore della sala stampa vaticana – vi rispondo all’inizio della prossima settimana, lunedì, martedì, mercoledì, non credo i cardinali decidano di cominciare sabato o domenica”, cioè domani.

Otto gli ottantenni tra quelli che li hanno appena compiuti e quelli che li faranno nel corso dell’anno. Il tedesco Walter Kasper ha compiuto 80 anni il 5 marzo, prima dell’inizio del conclave ma dopo l’inizio della Sede Vacante, lo spartiacque per stabilire se un cardinale può essere elettore o no. Compiono 80 anni, sempre questo mese di marzo, anche Severino Poletto e Juan Sandoval Iniguez. Il più giovane è l’indiano Baselio Cleemis Thottunkal, 54 anni a giugno. Compie gli anni a giugno, ma nel suo caso 56, anche il filippino Luis Antonio Tagle. Sotto i 60 anni ci sono altri tre cardinali, due tedeschi e un olandese.

Il vecchio continente è rappresentato da 60 elettori. Segue l’America latina con 19, l’America settentrionale con 14 (dunque 33 in tutto), l’Africa con 11, l’Asia con 10. Dall’Oceania ne arriva uno, l’australiano George Pell. Con 28 cardinali elettori l’Italia resta il Paese più rappresentato in conclave. Seguono gli Stati Uniti con 11 cardinali e la Germania con 6 elettori. A seguire, cinque cardinali nella Sistina sia per la Spagna che per il Brasile.La maggioranza dei cardinali, il 58%, è stata creata da Benedetto XVI. Gli altri 48 da Giovanni Paolo II. Ci sono nel collegio cardinalizio anche due cardinali creati da Paolo VI ma hanno più di 80 anni e non entrano in conclave.

Le congregazioni più rappresentate sono quelle dei salesiani e dei francescani, che in conclave hanno 4 cardinali ciascuno. Per i seguaci di don Bosco ci sono Tarcisio Bertone, Angelo Amato, Raffaele Farina e, dall’Honduras, Oscar Maradiaga. Francescani sono il brasiliano Claudio Hummes, lo spagnolo Carlos Amigo Vallejo e il sudafricano Wilfrid Fox Napier; con il saio c’è anche il cappuccino americano Sean Patrick O’Malley. Ci sono anche due gesuiti, due domenicani e uno per i redentoristi, i lazzaristi, i sulpiziani, i missionari oblati di Maria Immacolata, gli scalabriani; ancora un mariamita e un religioso dei padri di Schonstatt.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico