Italia

Focus, intervista distorta. Da Grillo nessun ok a Pd e Pdl

 ROMA. “Mi sembrano tutti impazziti qui in Italia: La mia intervista per ‘Focus’ non è ancora uscita e già viene citato Beppe Grillo con cose che non ha detto”.

Così la giornalista Petra Reski,replicando sulla sua pagina Facebook , smentisce la traduzione italiana diffusa da numerose agenzie, dell’intervista a Grillo che vedrebbe il leader del Movimento 5 Stelle pronto ad appoggiare un governo Pd-Pdl se fanno la riforma elettorale e tagli ai parlamentari.

“Questa tecnica – scrive ancora la giornalista – mi ricorda un po’ quel gioco da bambini, in tedesco si chiama ‘Stille Post’, giocare a passaparola. Sul sito di Focus è stato pubblicato un riassunto della mia intervista, e questo riassunto viene non tradotto, ma distorto”.

E intanto, anche Grillo ribadisce il concetto sul suo blog. “Per quanto mi riguarda, lo ripeto per l’ultima volta, il M5S non darà la fiducia a nessun governo (tanto meno a un governo Pd-Pdl), ma voterà legge per legge in accordo con il suo programma”. E attacca Nichi Vendola.

“Vendola si è ingrillato all’improvviso dopo le elezioni. Si è vestito di nuovo come le brocche dei biancospini. Sembra un’altra persona”, scrive Grillo sul suo blog. “Ha un rinnovato linguaggio, comunque sempre variegato, e adopera inusitate e pittoresche proposizioni verso il M5S – aggiunge – Vendola ci ama”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico