Home

Juve, Pirlo: “Siamo antipatici perché vinciamo”

 “Siamo antipatici? Speriamo di esserlo ancora a lungo”. Per quanto possa sembrare strana, questa affermazione è del tutto corretta: a farla e soprattutto a spiegarla è Andrea Pirlo.

Semplice: la squadra bianconera è antipatica perché vince. E, continua il centrocampista dal ritiro azzurro di Coverciano, “Quando vinci dai fastidio. Certo, non è bello arrivare allo stadio ed essere accolti con insulti, pietre e bastoni. Ma purtroppo dobbiamo farci l’abitudine”.

Se la squadra è protagonista in Italia e in Europa uno dei principali responsabili è Conte, “Uno dei migliori allenatori in circolazione. Affronta la Champions League per la prima volta, ma sta già dimostrando il suo valore”.

Chi invece si sta mettendo in luce in campo, ma ormai non è una novità, è Totti, per cui Prandelli ha ipotizzato un ritorno in azzurro: “Per campioni del genere le porte sono sempre aperte. Se sta bene come sta dimostrando adesso, non può che farci comodo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico