Home

Juve, Elkann dice no al ritorno di Ibra

 Se da una parte Pavel Nedved apre al sognoZlatanIbrahimovic, dall’altra John Elkann chiude le porte a un possibile ritorno dello svedese alla Juventus.

“Non abbiamo bisogno di superstar nella nostra squadra, che è soprattutto un gruppo. La superstar da noi è il gruppo. Ibrahimovic ormai appartiene alla storia della Juve, noi adesso stiamo guardando al futuro”, ha detto il presidente della Exor, azionista di maggioranza del club bianconero.
Insomma, nel giorno in cui Conte ha aperto le porte di Vinovo ai tifosi, Elkann ha dato una piccola deslusione al popolo bianconero, che sotto sotto, forse, sperava nel ritorno di uno dei più grandi “top player” che abbiano vestito la maglia bianconera negli ultimi anni.Non è detto, comunque, che si tratti solo di pretattica, anche perché avere a che fare con un “furbetto” come Mino Raiola necessita di mosse astute, anche preventive.

Elkann si è esposto a margine dell’inaugurazione a Torino della mostra “Le auto dell’Avvocato”, dedicata al nonno, Giovanni Agnelli, che avrebbe compiuto 92 anni. ”Lui si sarebbe divertito molto a vederla – ha aggiunto – . Vedere la Juve che gioca in campionato e in Champions e, soprattutto, vederla forte in ogni sua componente, lo avrebbe inorgoglito”. Adesso c’è grande attesa per il sorteggio di Champions League:”Con la vittoria sul Catania abbiamo un +9, che in questo campionato è un bel numero. Adesso vediamo la prossima settimana i sorteggi che ci saranno per la Champions. Preferenze? Aspettiamo di vedere quello che succederà”. Sul futuro di Conte si limita a poche parole: “Ha già risposto lui…”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico