Gricignano

Chiesa S.Andrea, progettata rampa di accesso per disabili

 GRICIGNANO. Una rampa di accesso per disabili alla chiesa di Sant’Andrea Apostolo. E’ l’iniziativa promossa dall’associazione “Vivere”, insieme a due tecnici di Gricignano, gli architetti Di Foggia e Autiero, che hanno realizzato un apposito progetto da finanziare mediante raccolta fondi pubblica.

Nella relazione allegata al progetto i due tecnici fanno presente che finora la chiesa non è mai stata oggetto di interventi volti all’eliminazione delle barriere architettoniche ed è tutt’oggi sprovvista di rampe o dispositivi che consentono l’accesso a persone con ridotte capacità motorie. Da qui l’idea di realizzare una rampa a ridosso della facciata nord dell’edificio a cui si accede tramite un cortile prospiciente via Casolla.

Il progetto prevede sostanzialmente la realizzazione di una rampa con andamento ad “U” e nelle zone di svolta a 90°, dotata di apposito spazio orizzontale di manovra per permettere la svolta della carrozzella. In particolare, il percorso evita gli alberi presenti nel cortile e segue l’andamento dei profili delle murature. La quasi totalità della rampa sarà realizzata in struttura metallica indipendente dall’edificio esistente, e non infissa al suolo, in modo da non compromette in alcun modo la staticità e le caratteristiche storico-architettoniche dell’edificio.

  L’accesso pedonale al cortile esistente resterà inalterato, mentre per permettere l’accesso ai diversamente abili alla rampa verrà realizzato un piccolo varco nel muretto perimetrale del cortile tramite il taglio della muratura e sovrastante inferriata, quest’ultima riutilizzata per la realizzazione del cancelletto di chiusura alla rampa. Per l’associazione “Vivere” si sono interessati i soci Giovanni Di Giuseppe, Sossio Fiorillo, Anna Martiniello, Vincenzo Di Foggia.

Un’analoga iniziativa, riguardante l’accesso alla cappella madre del cimitero di via Casolla, è stata presentata lo scorso gennaio da altri due professionisti di Gricignano, l’architetto Carlo Fusco e l’ingegner Sebastiano Della Gatta che hanno realizzato e consegnato il progetto al Comune.

A tal proposito, il vicesindaco e delegato all’urbanistica, Andrea Aquilante, lancia una proposta: “Invito i tecnici Fusco e Della Gatta a contattare l’associazione ‘Vivere’ e inglobare il progetto della rampa presso la cappella madre del cimitero con quella della chiesa di Sant’Andrea, così da raccogliere fondi per entrambe le iniziative attraverso un’unica raccolta pubblica di fondi. In tal modo, la cittadinanza sarà coinvolta in entrambi i progetti e si consentirà un risparmio per le casse comunali. Spero che questo mio appello sia accolto”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico