Esteri

Gb, niente “lavoro”: prostituta lascia Isole Shetland

Isole ShetlandLERWIK. Pensava di fare fortuna alle Shetland, dato che era l’unica prostituta delle isole inglesi tra la Scozia e la Norvegia, e invece non ha battuto chiodo.

“Dolcezza”, nome d’arte di una prostituta brasiliana, ha dovuto traslocare nella vicina città scozzese di Aberdeen perché non “lavorava” e non riusciva nemmeno a pagare le bollette. A raccontare la storia l’autorevole giornale britannico Times.
La donna, 46 anni, madre di due bambini, in molti mesi aveva ricevuto solo due email.Offriva i suoi servigi per una tariffa di 180 sterline l’ora, ma i suoi tanti ammiratori locali, a parte qualche lavoratore del settore petrolifero di passaggio, si vergognavano a contattarla. Gli isolani, infatti, preferiscono incontrarla nella più popolata Aberdeen, lontano dagli occhi indiscreti di mogli e conoscenti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico