Montemaggiore

Dragoni, 40enne romeno arrestato per furto in abitazione

 DRAGONI. Continua senza sosta l’azione di contrasto al fenomeno dei furti e di altri reati di maggior allarme sociale da parte della compagnia carabinieri di Piedimonte Matese.

Questa volta a finire in manette Simion Cristian, 40enne di origine rumena, proveniente da un campo nomadi di Casalnuovo in provincia di Napoli, il quale è stato sorpreso nel corso della notte mentre stava sostando nei pressi del locale Ufficio Postale, alla guida di un furgone Fiat Talento.

All’arrivo di una pattuglia di militari della stazione di Alvignano, l’uomo ha mostrato segni di nervosismo, il suo atteggiamento ha ulteriormente insospettito i carabinieri che hanno proceduto ad un controllo, scoprendo così tramite la banca dati della forze di polizia che il veicolo risultava denunciato rubato la notte dell’8 marzo scorso, a Villa Literno.

A bordo del furgone sono stati inoltre rinvenuti un televisore, alcune biciclette e altra refurtiva, probabilmente proveniente da furti in abitazioni. Sia il mezzo che la refurtiva recuperata, per un valore complessivo di circa diecimila euro, sono finiti sotto sequestro, in attesa di essere successivamente restituiti ai legittimi proprietari. L’uomo è stato così arrestato in flagranza di reato per ricettazione, e dopo le formalità di rito espletate presso la caserma di Piedimonte Matese, trasferito presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Le indagini, intanto, continuano per accertare se il malvivente possa essere coinvolto in altri furti verificatisi nel recente passato e l’eventuale presenza di complici nel territorio matesino.

Quello della scorsa notte segue un altro importante risultato ottenuto dai carabinieri di Piedimonte Matese nel contrasto al grave fenomeno dei furti in abitazione: infatti, nel mese di gennaio fu un’intera banda di extracomunitari responsabile di un tentato furto in una villa di Gioia Sannitica a finire in manette, anche in quel caso la refurtiva fu interamente recuperata.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico