Caserta

Puc, la Giunta approva il documento preliminare di indirizzo

 CASERTA. “Procediamo e continuiamo nell’attività operativa del Puc. La giunta ha approvato le linee guida per la redazione del Piano urbanistico comunale.

Affrontiamo i tempi contingentati a disposizione con l’espressione chiara e trasparente della nostra visione della Caserta del futuro. Lo facciamo, con questa delibera dell’esecutivo che renderemo disponibile a tutti non appena pubblicata, auspicando il dibattito più ampio di tutta la città. Il Puc non apparterrà alla politica ma all’intera città e allora tutta la città deve sentirsi coinvolta nella discussione per aggiornare gli elementi della nostra visione. Una sfida che è di tutti, non solo dei rappresentanti dei cittadini nell’amministrazione. Chiamiamo imprenditori e professionisti ad esprimere, all’indirizzo di tutti i cittadini e dell’Amministrazione, le loro argomentazioni affinché questo obiettivo sia davvero centrato da tutti i casertani”.

Lo dice il sindaco Pio Del Gaudio al termine della riunione odierna della giunta, che ha approvato il Documento Preliminare d’Indirizzo del Puc. Alla riunione dell’esecutivo ha partecipato, confrontandosi con gli assessori presenti e conoscendo le modalità di discussione degli argomenti trattati, il giovane Paolo Dello Stritto, studente della III A Cat (Costruzioni, Ambiente, Territorio) dell’Its “Michelangelo Buonarroti” di Caserta, accompagnato dalla docente Gilberta Materazzo.

Dello Stritto, in mattinata, durante un incontro degli studenti di alcuni istituti superiori svoltosi a Sant’Agostino, aveva chiesto al sindaco Del Gaudio l’impegno dell’Amministrazione per favorire la formazione work in progress degli studenti come lui, che si apprestano ad iniziare un’attività lavorativa connessa con la programmazione del territorio. Da qui, per iniziare, l’invito ad essere testimone del varo del Documento che ora sarà trasferito ai redattori del Puc. In proposito, l’Amministrazione conta di ottenere da loro entro la fine di aprile il progetto preliminare del Puc per proseguire nell’attività in tempi rapidi.

“Ci muoviamo – afferma l’assessore all’Urbanistica, alla Programmazione e alla Progettazione Urbana, Giuseppe Greco – in direzione dello sviluppo, come non a caso indica la comunicazione del nostro Piu Europa. Sviluppo che è per noi sociale, culturale, economico. La nostra attività punta a dare valenza strategica al Puc, per ricondurre Caserta a capofila e guida della conurbazione e della sua crescita. Dopo mesi durante i quali tutti gli atti oggetto della delibera approvata sono già stati posti all’attenzione di tutte le parti politiche dell’Amministrazione, ci muoviamo nell’ottica di fornire ai redattori del Puc un indirizzo politico chiaro rispetto al quale cogliere gli obiettivi strategici che l’Amministrazione rende riconoscibili nella sua visione, nella sua idea di Caserta del futuro”.

“In tal modo – prosegue l’assessore Greco – conferiamo chiarezza e trasparenza alla commessa assegnata fin dal 2006. Lo facciamo condensando l’attività svolta finora. Auspichiamo che entro l’8 aprile, come indicato in delibera, le parti politiche concludano le loro considerazioni senza censure né cesure e che fin da ora, nel mondo delle imprese e delle professioni – la delibera sarà presto pubblica e comunque inviata alle associazioni di categoria e agli Ordini – si sviluppino la condivisione degli obiettivi e l’aggiornamento degli elementi che consideriamo cardini della nostra visione. Il Puc deve fondarsi sulla perequazione urbanistica, sull’equa distribuzione dei diritti, sul recupero degli svantaggi prodotti da procedure e dinamiche finora promosse in maniera non unitaria, sul perseguimento di indicatori di qualità della vita e della progettazione ormai indifferibili. In ciò il Comune vuole essere casa di vetro. Il futuro di Caserta non avrà coloriture politiche o tratti speculativi, auspichiamo che tutta la città affronti e vinca questa sfida”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico