Caserta

Comuni in dissesto, la protesta del sindaco Del Gaudio

 CASERTA. “In materia di fondi nazionali ai Comuni in dissesto il ministero dell’Interno ripartirà le risorse non in base alla massa debitoria ma in base agli abitanti e mettendo insieme Comuni piccoli e grandi.

Ancora una volta il Governo in carica dimostra disinteresse, disattenzione e incomprensione delle vere necessità dei territori e dell’urgenza di rimettere in moto l’economia reale a partire dalle città. Alessandria e Caserta vengono mortificate, sentirò il sindaco Rossa di Alessandria per condurre ancora una volta un’azione determinata a tutela dei Comuni che hanno deciso il loro rilancio nella trasparenza e con senso di responsabilità”. Queste le dichiarazioni del sindaco di Caserta, Pio Del Gaudio.

“Sulla scorta di 25 milioni di partenza – precisa l’assessore alle Finanze, Aniello Spirito – il Viminale ha ripartito le risorse tra i Comuni in difficoltà equiparando Comuni come il nostro, destinatario di risorse assolutamente insufficienti, ad enti locali di piccole dimensioni, cui sono state indirizzati pari fondi. Il più grave errore è stato quello di non tenere in considerazione l’importo della massa debitoria che grava sui Comuni che hanno fatto la scelta del dissesto per ripartire. In tal modo si espongono i territori al rischio di mettere in discussione la garanzia dei servizi primari”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico