Casagiove - Casapulla - Curti - San Prisco

Casapulla, Sarogni: “Dimissioni Cinotti concordate, nessun dissidio”

 CASAPULLA. “Le dimissioni dell’assessore Modestino Cinotti non sono state provocate da dissidi con la maggioranza, ma sono il risultato di un accordo stretto tra il consigliere e il sindaco Ferdinando Bosco un anno fa al momento del suo ingresso in giunta”.

Queste le parole del presidente del Consiglio di Casapulla Agostino Sarogni (nella foto), che fornisce delucidazioni sulle dimissioni dell’ex rappresentate dell’esecutivo cittadino, protocollate lunedì mattina presso la casa comunale di piazza Municipio. Modestino Cinotti era il rappresentate del gruppo ‘Rinascita’ nella giunta di Casapulla.

Questa componente, interna alla maggioranza del primo cittadino Bosco, è capeggiata proprio dal presidente del Consiglio, che in qualità di leader del gruppo, ci tiene a precisare: “Non c’è alcun dissidio tra Cinotti e il sindaco Ferdinando Bosco. Il commerciante si è dimesso dall’esecutivo non per divergenze con l’attuale maggioranza, ma nel rispetto di un accordo preso con lo stesso primo cittadino al momento della sua nomina in giunta. In quell’occasione, fu deciso che Cinotti avrebbe ricoperto la carica di assessore per un anno, scaduto il quale avrebbe abbandonato il posto in giunta e sarebbe tornato ad essere un consigliere comunale di maggioranza. Dunque, dietro le sue dimissioni non si nasconde alcuna crisi interna all’esecutivo cittadino, ma solamente il rispetto di un accordo stretto un anno fa, in occasione dell’ultimo rimpasto di giunta”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico