Napoli Prov.

Napoli, incontro col ministro Severino: antiracket parte civile

 NAPOLI. 242 costituzioni di parte civile, 1042 parti offese e 193 procedimenti penali con 871 imputati condannati.

La Federazione nazionale delle Associazioni Antiracket e Antiusura, in occasione dell’incontro con il Ministro della Giustizia, Paola Severino, che si terrà oggi pomeriggio alle 16 in piazza Pignasecca, renderà noto tutti i dati dei processi dal 2005 ad oggi.

Il maggior numero di parte civile si è avuta nel 2012 come diretta conseguenza del processo di Ercolano che ha visto la denuncia di 46 operatori economici oppostisi alle richieste estorsive.

Ugual cosa è avvenuta nel 2006 dopo la vicenda processuale di Silvana Fucito presidente del coordinamento napoletano delle associazioni antiracket. Un bilancio totale di presenza in tribunale che dà conto anche della presenza delle 13 associazioni antiracket nate già dal 2003 a Napoli e nelle province di Napoli e Caserta.

Il ministro Severino, nell’incontro di stamattina nel quartiere di San Giovanni ha dichiarato: “In questa città ci sono forze di imprenditori che vogliono combattere la criminalità organizzata riappropriandosi legalmente di quel territorio che era preda dell’illegalità. Questo ci rende orgogliosi all’idea che Napoli ce la possa fare con le sue gambe e con la sua imprenditoria sana. Un elemento importante nella creazione di un circolo virtuoso che combatta anche attraverso la prevenzione la criminalità organizzata è certamente la Fai che ha dimostrato come si possa costruire senza diventare preda della criminalità e, senza diventare elemento di soddisfazione della fame della criminalità organizzata. Tutto questo dimostra non solo che si può fare ma che si sta facendo e che è tutto realtà”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico