Torre Annunziata - Boscotrecase - Trecase

Castellammare, muore nel cantiere sommerso da tonnellate di sabbia

 NAPOLI. Un operaio edile di 61 anni è morto in un incidente sul lavoro verificatosi a Castellammare di Stabia.

L’uomo, B.G., è caduto in una vasca utilizzata per la costruzione di blocchi di cemento e ricoperto dalla sabbia trasportata dall’impianto rimasto in funzione.Quando sono giunti i vigili del fuoco hanno dovuto lavorare per circa 20 minuti per estrarre l’uomo che era però già morto. Al via le indagini del commissariato di polizia. L’uomo lavorava in una ditta specializzata nella fabbricazione di blocchi di cemento ed era addetto al riempimento di vasche collocate a livello del terreno, profonde circa 3-4 metri.

Per ragioni ancora da verificare, secondo le testimonianze raccolte dagli investigatori del commissariato locale, diretti dal vicequestore Pasquale De Lorenzo, l’operaio sarebbe scivolato nella buca e coperto dalla sabbia continuamente trasportata dall’impianto rimasto in funzione.

La salma è stata trasferita all’obitorio del cimitero di Castellammare di Stabia in attesa dei rilievi autoptici disposti dal Tribunale di Torre Annunziata. Dai primi accertamenti degli agenti del commissariato, l’operaio risulterebbe regolarmente assunto dalla ditta presso cui lavorava.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico