Campania

Berlusconi. “De Gregorio mi chiese 10 milioni di euro”

 NAPOLI. In una lunga intervista con Panorama, in edicola giovedì, Silvio Berlusconi parla anche delle accuse lanciate dal senatore Sergio De Gregorio, che ha denunciato a Napoli di essere stato corrotto con 3 milioni di euro per fare cadere il governo Prodi.

“De Gregorio aveva preannunciato questo suo comportamento con più visite a nostri parlamentari”, dice Berlusconi, che spiega: “Aveva detto di essere in grave difficoltà, di avere assoluto bisogno di 10 milioni di euro, in parte per pagare dei debiti ed evitare la bancarotta e in parte per recarsi in un altro paese e ricostruirsi una nuova vita e per evitare il carcere alla moglie”.

L’ex premier aggiunge: “Alle risposte necessariamente negative dei nostri rappresentanti, se ne era andato sbattendo la porta e minacciando di raccontare ai pm, che insistevano in questa direzione, quelle menzogne che poi in effetti ha raccontato davvero per scampare alla prigione. Mi chiedo perchè, pur sapendo già la risposta, i pm anzichè chiedere il giudizio immediato non abbiano fatto le opportune investigazioni che avrebbero dimostrato fin da subito l’assurdità delle dichiarazioni di De Gregorio”.

“Questo – afferma Berlusconi nell’intervista – è il solito metodo usato ‘ad personam Berlusconi’ da 20 anni a questa parte da certi pubblici ministeri, ed è semplice: il testimone viene intimidito al punto di minacciarlo della privazione della libertà; se è già in carcere gli si promette la liberazione se accusa berlusconidi qualche comportamento delittuoso e questo metodo, compresa la carcerazione preventiva, stanno usando non solo con de gregorio. Anche su questo ho chiesto l’intervento del ministro. Questa malagiustizia va fermata”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico