Aversa

Pdl, Della Valle: “Non si può continuare così”

Gino Della ValleAVERSA. “Non si può andare avanti così. Ad Aversa il Popolo della Libertà non ha un governo e sta perdendo tutto il peso specifico che dovrebbe avere”.

E’ l’allarme che lancia il consigliere comunale del Pdl Gino Della Valle, il quale sottolinea che “in dieci mesi di amministrazione il partito si è riunito solo due volte”.

“Una volta – spiega – per organizzare il congresso provinciale e un’altra per presentare i candidati locali al Parlamento. Il gruppo degli amministratori, invece, se si escludono le prime riunioni quando si discusse della formazione della Giunta, è stato convocato dal coordinatore due-tre volte. Non abbiamo una sede e non abbiamo un direttivo. Abbiamo perso i contatti con tutti quelli che sono stati candidati con noi alle scorse comunali. Abbiamo un gruppo giovanile armati di buona volontà ma orfano di una struttura degna, abbandonato a se stesso e costretto a organizzare nei bar le proprie riunioni. Ci troviamo in un evidente momento di difficoltà, anche nell’espletamento della nostra funzione”.

Della Valle continua: “Ad esempio gli argomenti affrontati nell’ultima seduta del Consiglio erano spinosi ed importanti e meritavano un approccio diverso. Un partito con un minimo di organizzazione avrebbe riunito il gruppo dei propri amministratori per discutere, per vagliare, per studiare e per proporre”.

Il consigliere chiama in causa anche Nicola Golia: “Il nostro coordinatore, sicuramente spossato da più di 16 anni di reggenza, si nota al Comune solo in rare e precise occasioni. Il suo ruolo, però, oltre ad avere onori ha anche oneri”.

Per Della Valle “il partito, a livello provinciale e regionale, deve riflettere sul da farsi, non è pensabile continuare in questo modo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico