Aversa

Opg, successo dello spettacolo targato “Casmu”

 AVERSA. Occhi lucidi, sorriso dolce, mano nella mano a cantare, una ola finale. Sono solo alcune delle istantanee che testimoniano in maniera eloquente il successo dello spettacolo canoro per festeggiare la festa del papà svoltosi ieri all’interno dell’Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Aversa.

L’evento è stato fortemente voluto dall’Associazione Musicale e Sociale “Casmu”, coordinata da Mario Guida, e dai vertici dell’Opg aversano, ovvero il direttore Elisabetta Palmieri, il comandante commissario Luigi Mosca, il capo area pedagogica Antonio Staropoli e il dirigente sanitario Raffaele Liardo. Oltre cento sono stati i reclusi che hanno assistito allo spettacolo dimostrando grande compiacimento per un’iniziativa che ha riacceso in loro sentimenti ed emozioni, passioni e tenerezze, incontri e condivisioni in linea con quelli che erano i propositi dei promotori ovvero: “Implementare occasioni di incontro con il territorio e al contempo allietare la quotidianità delle persone a vario titolo detenute ed internate nell’Opg”.

Numerose anche le personalità del mondo istituzionale, associativo, culturale che hanno partecipato alla manifestazione testimoniando in tal modo vicinanza e solidarietà ai detenuti oltre che apprezzamento per quanti si sono prodigati per l’organizzazione dell’evento.

“Effettivamente – dichiara il coordinatore dell’evento Mario Guida – abbiamo raccolto importanti adesioni senza le quali sarebbe stato impossibile organizzare quest’iniziativa così complessa e ricca di momenti artistici uniti da una voglia forte di esprimere solidarietà a chi purtroppo vive un momento non proprio felice della propria esistenza. Il successo riscosso ci ripaga dei tanti sacrifici profusi ed è quindi doveroso da parte mia non solo ringraziare i responsabili dell’Opg, dalla direttrice Palmieri al commissario Mosca, da Starapoli a Liardo, ma anche l’Agenzia “Borgo e Musica” di Aversa, l’associazione di volontariato “Vinci” di Cesa, la Pro Loco e il Cif di Cesa, il direttore della Rassegna Nazionale di Teatro Scuola Elpidio Iorio, le amministrazioni dei comuni di Aversa, Cesa, Casaluce e Carinaro”.

All’evento, infine, sono stati presenti gli assessori Romilda Balivo e Nicla Di Virgilio e il consigliere Stefano Di Grazia (Aversa), Giuseppe Barbato (Carinaro), il sindaco di Casaluce i rappresentanti del Comando carabinieri e Vigili Urbani di Aversa. Gli artisti hanno accompagnato gli spettatori in un suggestivo quanto emozionante viaggio musicale nello splendido mondo del repertorio classico napoletano.

Gli artisti interpreti erano: Giovanna De Sio, Emiliana Cantone, Luciano Caldore, Enzo Rufino, Sasà Di Mario; accompagnati alla tastiera dal musicista Salvatore Conte. Patrizia Mazzola ha presentato l’evento; Francesco Raucci ha coordinato i service tecnici di audio e luci. Alla fine un buffet di prodotti tipici della tradizione enogastronomica locali è stato gentilmente offerto dalla pasticceria aversana “La Fauna” dei fratelli Portogallo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico