Aversa

Marino: “Spero che il sindaco non accetti le dimissioni di Migliaccio”

 AVERSA. “Mai come in questo momento si è così tanto parlato del Nuovo Psi anche se solo per criticare il nostro assessore Ninì Migliaccio”.

Così Raffaele Marino, consigliere comunale del partito di Caldoro, sulle dimissioni rassegnate dall’assessore Migliaccio dopo lo “scandalo” della cosiddetta “short list”, ossia l’elenco dei professionisti potenzialmente incaricabili della realizzazione di progetti per opere pubbliche. Elenco per il quale Migliaccio, di professione architetto, aveva presentato richiesta di inserimento. Una scelta che lo stesso assessore dimissionario ha ritenuto “superficiale”.

“Penso che con questa decisione – spiega Marino – l’architetto Migliaccio abbia ben chiarito la sua posizione (errare è umano). Effettivamente è stato superficiale nel presentare la domanda di inserimento nella short list, essendo lui attualmente un amministratore, ma la sua trasparenza e la sua buona fede sono venute subito fuori avendo ritirato la propria candidatura secondo le procedure di rito”.

Riguardo la consegna delle deleghe al sindaco, Marino auspica che le stesse non vengano accettate, “considerando anche il momento storico in cui è più che raro che qualcuno riconosca i propri errori e sia pronto a pagarne le conseguenze”. Inoltre, per Marino “non è da trascurare l’impegno profuso dall’assessore Migliaccio nell’esecuzione delle sue mansioni”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico