Aversa

Golia: “Nessun caso politico, nessun caso Udc”

 AVERSA. “Non esiste un caso politico, né, tanto meno, esiste un caso Udc”. A parlare l’architetto Claudio Golia, portavoce della triade (composta anche da Mimmo Bisceglia e Nicola Palmieri, ossia una parte della storia politica della vecchia Dc degli anni ottanta e novanta).

La commissaria scudocrociata normanna precisa: “All’interno del nostro partito non ci sono divisioni né discussioni in merito alla stabilità politica dell’esecutivo e della maggioranza. Giovedì scorso, in sezione, all’unanimità, abbiamo deciso di chiedere al primo cittadino lo slittamento dell’esame della bozza del piano triennale delle opere pubbliche perché, ritenendolo uno strumento importante per lo sviluppo della città, abbiamo chiesto qualche giorno in più per esaminarlo. Tutte le altre ipotesi lasciano il tempo che trovano”.

Sulla vicenda da segnalare anche la presa di posizione del consigliere comunale del Pd Marco Villano che ha dichiarato: “La maggioranza di Sagliocco continua a scricchiolare. Si passa dal Pdl all’Udc, ma la musica è sempre quella. Ora i seguaci di Casini battono i piedi per terra non solo per il Piano Triennale delle opere pubbliche (che non è altro che il risultato di un copia e incolla delle precedenti proposte della giunta Ciaramella), ma anche per porre l’attenzione del primo cittadino su quanto ho evidenziato relativamente alla presenza nelle short list degli incarichi professionali di assessori, consiglieri comunali e segretari di partito, oltre che parenti, di amministratori”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico