Aversa

Gara per Via di Iasi: commissione minaccia di autosospendersi

 AVERSA. La commissione Controllo e Trasparenza presieduta da Salvino Cella, e formata da Augusto Bisceglia, Rosario Capasso, Gianpaolo Dello Vicario e Marco Villano, minaccia di autosospendersi.

Se accadesse sarebbe un fatto gravissimo per l’immagine del comune di Aversa che si vedrebbe senza quello che rappresenta un organo importante per la trasparenza amministrativa.

La decisione è arrivata al termine della riunione tenuta questo pomeriggio con all’ordine del giorno la verifica delle documentazioni utili a chiarire il perché non fossero state ancora aperte le buste della gara programmata per il rifacimento di via Vito di Iasi, perché il costo della bonifica dell’area standard di via Guido Rossa sia passato dagli originali 700mila euro a soli 150 mila, quali siano le ditte inserite nell’elenco del cottimo fiduciario, quali lavori siano stati loro affidati e se venga effettuata la rotazione prevista. Infine la documentazione relativa all’agibilità della biblioteca comunale.

“Le documentazioni sono state chieste più volte ai funzionari di riferimento Diana e Beneduce ma non abbiamo mai avuto il piacere di vedere presenti in commissione”, dice Cella al termine dei lavorio. “Di conseguenza abbiamo approvato all’unanimità la decisione di autosospenderci se la cosa si dovesse ripetere”. “Perché – aggiunge – potremmo ipotizzare nel comportamento dei funzionari luna volontà di bloccare i lavori della commissione”. “Cosa – conclude – che in vista dell’approvazione del regolamento dei cottimi fiduciari prevista per domani venerdì sarebbe conclude. Un fatto gravissimo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico