Teano - Vairano Patenora - Caianello - Pietravairano - Riardo

Mitigazione rischio idrogeologico: la Provincia approva 18 progetti

 TEANO. Nell’ambito delle attività connesse alla mitigazione del rischio idrogeologico ed alla prevenzione degli incendi boschivi la Provincia di Caserta in attuazione del Psr Campania 2007/2013 …

… ha redatto 18 progetti esecutivi relativi alla riduzione del rischio con interventi fitosanitari, ripulitura, decespugliamento selettivo del sottobosco, ripristino di stradelli di servizio antincendio, manutenzione e creazione di fasce verdi esistenti, per un importo complessivo di 794.380,08 euronei comuni di Carinola, Falciano del Massico, Pietravairano, Sessa Aurunca, Vairano Patenora.

“Abbiamo voluto impegnare il settore in questi progetti – dichiara il presidente dell’ente di corso Trieste, Domenico Zinzi – per avere risorse da utilizzare per la manutenzione del territorio, finalizzata all’attività di prevenzione e difesa del patrimonio boschivo provinciale nonché di difesa del suolo dal rischio idrogeologico. La manutenzione del territorio si inserisce nel principio che vede l’impiego di personale a presidio del territorio per la mitigazione del rischio”.

Dello stesso parere è l’assessore provinciale al ramo Stefano Giaquinto che nell’ultimo tavolo tecnico ha avuto un confronto con i componenti: “Il nostro obiettivo, – ha aggiunto – è quello di dare all’attività dei Baif la massima importanza con una produttività che si rende visibile e dia un servizio al territorio non solo nei momenti di emergenza ma come programmazione all’attuazione dei piani di forestazione e bonifica montana”.

I progetti, coordinati dal dirigente del settore Ciro Costagliola, sono stati approvati e finanziati dalla Regione Campania ed i lavori relativi saranno realizzati in economia diretta mediante l’utilizzo degli operai forestali in servizio presso la Provincia di Caserta.

Gli interventi di sistemazioni idraulico forestali, bonifica montana, difesa del suolo, prevenzione e lotta attiva agli incendi boschivi, rientrano nella delega della Regione Campania, a norma della legge regionale 11/96 e la Provincia utilizza maestranze sia a tempo indeterminato che a tempo determinato. Gli operai a tempo determinato con la qualifica professionale di Idraulico Forestale addetto alle opere sussidiarie di secondo livello, annualmente sono assunti per 102 giornate lavorative pro-capite.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico