Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Centro Democratico, Riccio si presenta agli elettori

 MARCIANISE. Si è tenuta alle ore 11 di sabato, al Caffè Centrale, in Piazza Umberto I, a Marcianise, la conferenza stampa dell’ingegner Giuseppe Riccio, candidato nella circoscrizione Campania al Senato per il Centro Democratico.

Assente, per motivi di maltempo a Bruxelles e coincidenze aeree saltate, l’europarlamentare Enzo Iovine, neo coordinatore provinciale del partito che ha conferito la nomina di suo vice proprio allo stesso Riccio. L’ex vicesindaco ed assessore di Marcianise ha così commentato e posto le basi in merito al suo impegno in questa tornata elettorale: “Il mio impegno con Centro Democratico-Diritti e Libertà è una scelta di responsabilità e di coerenza. Di responsabilità perché ho ritenuto giusto mettermi al servizio di un territorio, quello casertano, che ha sem-pre mostrato una grande vivacità, pur nella scarsità di risorse dovuta ai tagli del governo Berlusconi prima e Monti dopo. Di coerenza perché è il naturale sbocco del mio percorso politico alla luce delle recenti scelte di sostenere Bersani nelle primarie di centrosinistra. La mia candidatura al Senato della Repubblica al V posto non è una candidatura ‘di servizio’ ma ‘al servizio’. “Al servizio” della coalizione Pd-Sel-Cd che governerà il Paese, “al servizio” degli autorevoli esponenti che mi precedono ed in posizioni eleggibili, il senatore Giacinto Russo e il tenente colonnello dei carabinieri Claudio Mungivera, ‘al servizio’ di un territorio mortificato dalle politiche scellerate del centrodestra che invoca, da oltre un decennio, il riscatto sociale ed economico che merita. Insomma una candidatura per far valere le ragioni del territorio ed arricchire il centrosinistra di quei valori e riferimenti culturali propri e necessari per la crescita e lo sviluppo del Paese”.

“Il programma – ha aggiunto Riccio – che intendo attuare con Centro Democratico è fatto di soluzioni e impegni concreti. Al cen-tro delle politiche di sviluppo nazionale vi è il Sud con la sua valorizzazione attraverso l’adozione di un Programma Straordinario che agisca sul piano istituzionale e nei diversi ambiti di azione, dalla fiscalità equa alla qualità dei servizi pubblici essenziali, sanità, istruzione, trasporti, dal settore energetico e delle risorse naturali a quello del patrimonio storico-paesaggistico. Quanto alla dotazione infrastrutturale la Provincia di Caserta dovrà essere adeguatamente considerata affinchè si possa colmare definitivamente il deficit infrastrutturale con investimenti mirati nella logistica e reti stradali e ferroviarie non trascurando assolutamente l’Interporto Sud Europa, una delle intuizioni più felici che la politica abbia mai avuto, quella stesa politica, che fino ad oggi non è riuscita a tramutare in concrete opportunità di lavoro e sviluppo. La mia candidatura ha dunque questo significato: concorrere a determinare un voto di svolta per il nostro territorio e a stabilire un nesso più stretto e coerente tra il lavoro parlamentare e la vita reale dei cittadini con le loro dirette rappresentanze. Il coraggio di provarci…un impegno per il territorio”.

In chiusura, Riccio ha tenuto a sottolineare ed a bacchettare il commissario cittadino sulla mancanza in città di appositi spazi elettorali a pochi giorni dalle votazioni, a norma di legge gli stessi trentacinque giorni prima della data ufficiale devono stare a disposizione degli stessi candidati per poter fare propaganda.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico