Italia

Uccide la moglie a coltellate e scappa con i figli, poi si costituisce

 BOLOGNA. Un marocchino di 54 anni, dopo aver ucciso a coltellate la moglie di 31 anni al culmine di un litigio, ha preso i due figli, di quattro e due anni, ed è scappato in auto durante una fitta nevicata.

E’ successo nella serata di venerdì, intorno alle 21.30, a Budrio, nella pianura bolognese. Intorno alla mezzanotte, il nordafricano, dopo aver consegnato i bambini a sua sorella, residente a San Lazzaro, si è consegnato, accompagnato dal fratello, ai carabinieri di Budrio che, nel frattempo, avevano avviato la caccia all’uomo. L’uomo, ora accusato di omicidio, è regolare in Italia e nell’ultimo periodo era disoccupato, tirando avanti con lavori saltuari.

Delle indagini si occupano i carabinieri della compagnia di Medicina e del nucleo investigativo del comando provinciale di Bologna, insieme alla sezione Investigazioni scientifiche che hanno eseguito i rilievi nell’abitazione al civico 2 di via Frati Cappuccini, piccola strada nel centro storico del paese. Si cerca di ricostruire il contesto familiare e l’esatta dinamica del delitto.

Ai militari l’uomo ha spiegato che il litigio era nato attorno a questioni inerenti la gestione della casa che il Comune aveva affidato loro, in quanto indigenti, ma non è escluso che ci fossero ragioni legate alla gelosia, in considerazione anche della forte disparità di età tra i due coniugi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico