Italia

Elezioni, 47 milioni di italiani al voto. Berlusconi contestato “in topless”

 ROMA. Italiani al voto domenica e lunedì mattina per il rinnovo del Senato e della Camera. In Lazio, Lombardia e Molise elettori alle urne anche per rinnovare i consigli regionali.

Oltre 47 milioni gli italiani chiamati ai seggi. Le elettrici superano gli elettori di ben due milioni. I seggi sono stati aperti regolarmente stamattina alle ore 8 e chiuderanno alle 22. Lunedì saranno riaperti dalle 7 alle 15.

Va attestandosi sopra al 44 per cento, in calo rispetto alle politiche del 2008, l’affluenza alle urne rilevata alle ore 19 (il dato si riferisce alla Camera dei Deputati). Secondo i dati finora disponibili, l’affluenza risulta del 44,29 per cento quando sono noti i dati di 2743 comuni su 8.092 complessivi. Nella precedente tornata elettorale, la percentuale omologa era stata del 46,87.

L’affluenza alle urne rilevata alle ore 19 in Lombardia, Lazio e Molise si attesta sopra al 47%, in aumento rispetto alle precedenti omologhe. L’affluenza risulta del 47,75% (35,79% il precedente) quando sono noti i dati di 562 comuni su 2.058 complessivi. Nel Lazio l’affluenza tocca il 45,48%, contro il 33,74% del 2008. In Lombardia siamo al 50,76% contro il 37,25%, in Molise al 29,20% contro il 27,09%.

Le operazioni di voto si svolgono domenica, dalle 8 alle 22, e lunedì, dalle 7 alle 15. Lo scrutinio avrà inizio lunedì 25 febbraio, al termine delle operazioni di voto e di riscontro dei votanti, cominciando dallo spoglio delle schede per l’elezione del Senato. Successivamente martedì 26 febbraio, a partire dalle 14, si svolgeranno gli scrutini per le elezioni regionali.

La prima giornata di votazioni è stata “rallegrata” da tre ragazze a seno nudo, attiviste di Femen, che hanno contestato Silvio Berlusconi mentre entrava all’interno del seggio di via Scrosati a Milano. “Basta Berlusconi, basta Berlusconi” hanno urlato le tre ragazze, tra i 20 e il 25 anni, una francese e due ucraine,a torso nudo con scritto “basta Berlusconi” sul petto e sulla schiena. Immediata la reazione delle forze dell’ordine. Una delle tre ragazze è stata subito portata via mentre altre due, entrambe straniere, una sicuramente francese, sono state molto a fatica controllate dalle forze dell’ordine all’esterno del seggio, sotto una fitta nevicata. Una, bionda e francese, è stata portata via dai carabinieri, trattenuta braccia e gambe, mentre continuava a urlare “basta Berlusconi”.

“Sono esagerazioni, chi ragiona con l’intelligenza e con il cervello non può che votare in una direzione e si comporta conseguentemente. – ha commentato Berlusconi – Poi ci sono tutte le situazioni fuori dalla ragione che esistono e non possiamo farci niente”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico