Esteri

Pistorius spara e uccide la fidanzata: “L’ho scambiata per un ladro”

 PRETORIA. L’atleta paralimpico Oscar Pistorius ha sparato alla fidanzata, uccidendola. Secondo fonti di stampa sudafricane Pistorius avrebbe scambiato la donna per un ladro.

La polizia ha avviato subito l’interrogatorio dell’atleta, che è stato arrestato, e ha confermato che la donna è stata trovata morta a Pretoria, dopo essere stata raggiunta da colpi d’arma da fuoco alla testa e a un braccio.

Sembra che i poliziotti fossero aconoscenza di “precedenti casi” di “accuse di natura domestica” a casa di Pistorius. Lo riferisce il Telegraph, citando un funzionario della polizia che non entra nel dettaglio delle denunce.

A quanto ha riferito la portavoce della polizia, tenente colonnello Katlego Mogale, la donna è stata raggiunta da quattro colpi. Quando gli agenti sono giunti sul posto, ha spiegato, era già arrivata un’ambulanza. La vittima è stata dichiarata morta sul posto. L’incidente è avvenuto nel complesso residenziale di Silverlakes, a Pretoria. Nell’abitazione dell’atleta 26enne è stata rinvenuta una pistola di 9 mm. Pistorius dovrà comparire oggi davanti al tribunale di Pretoria per l’omicidio.

Tra le ipotesi quella di una sorpresa di San Valentino finita male: lo affermano media sudafricani, basandosi su un tweet scritto mercoledì da Reeva Steenkamp. La modella aveva scritto sul suo Twitter: “Cosa tirerete fuori dalla manica per il vostro amore domani?”, accompagnandolo con gli ‘hashtag’ #getexcited (‘entusiastì), e #ValentinesDay.

La vittima è la modella Reeva Steenkamp, 30 anni. Era considerata tra le cento donne più sexy del mondo, secondo le classifiche stilate da diversi magazine. Bionda, di una bellezza raffinata, la Steenkamp è stata protagonista di tante copertine e campagne. E’ morta sul colpo.

L’universo di Twitter è stato invaso da una valanga di messaggi sulla morte di Reeva. “Nessun genitore dovrebbe seppellire il proprio figlio”‘, recita un messaggio. “Le mie più profonde condoglianze”, aggiunge un altro tweet. E poi: “Condoglianze, mi unisco alle preghiere. È sempre tragico”. Sul suo account Twitter, Steenkamp si definisce una “modella, cover girl, concorrente del Tropika Island of Treasure, laureata in legge, figlia di Dio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico