Matese

Tenta di far colpo sulla ex guidando senza patente

 PIEDIMONTE. Un inseguimento in piena regola per le strade del centro cittadino, scene degne dei più famosi telefilm polizieschi americani.

Una pattuglia dei carabinieri del Nucleo radiomobile di Piedimonte Matese, durante un posto di blocco, impone l’alt ad una autovettura Peugeot 308 di ultima generazione che arriva a folle velocità. L’auto però non si ferma, ne nasce così un inseguimento mozzafiato che termina dopo alcuni minuti, quando i militari riescono a bloccare il fuggitivo.

I carabinieri scopriranno da lì a poco che il tentativo di fuga è dovuto al fatto che A.I., 20enne del luogo, non aveva mai conseguito la patente di guida, mettendo così in grave pericolo la propria incolumità e rischiando di investire alcuni pedoni. Sorprendenti le motivazioni del ragazzo, che ha raccontato ai militari di essersi fatto prestare l’auto da un amico per fare colpo sulla sua ex fidanzata, nel disperato tentativo di riconquistarla per il giorno della ricorrenza di San Valentino, festa degli innamorati.

Ma la sua bravata gli è costata davvero cara, inevitabilmente infatti nei suoi confronti, a seguito del grave episodio, è scattata la denuncia alla competente Autorità Giudiziaria e il sequestro del veicolo.

Non si tratta comunque dell’unico risultato operativo conseguito nel corso di un servizio finalizzato alla tutela della sicurezza stradale predisposto dalla Compagnia di Piedimonte Matese e condotto dai militari delle Stazioni di Piedimonte, Alife, Alvignano, Ailano, Prata Sannita, Capriati e San Gregorio, congiuntamente al personale del Nucleo Radiomobile. Infatti, nelle ultime ore, sono stati sottoposti ad accurati controlli, lungo le arterie principali dei vari comuni del comprensorio matesino, 95 veicoli in transito, identificate 120 persone, 15 le contravvenzioni riscontrate in violazione al Codice della Strada con il conseguente decurtamento dei punti dalle patenti di guida.

Tra le infrazioni più frequenti il mancato rispetto dei limiti di velocità e della segnaletica stradale, il mancato possesso dei documenti di guida o di circolazione, la mancata revisione del veicolo, il mancato uso delle cinture di sicurezza e l’utilizzo del telefonino cellulare durate la guida. Altre gravi violazioni in materia di sicurezza stradale hanno portato al ritiro di 5 tra documenti di guida e di circolazione e al sequestro di 3 veicoli, poiché privi di copertura assicurativa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico