Cesa

Tarsu, la maggioranza: “E’ quella stabilita dalla precedente amministrazione”

 CESA. “La tassa per i rifiuti che stiamo pagando è stata stabilita dalla precedente amministrazione”.

Lo fa presente, in una nota, l’amministrazione Liguori, che spiega: “I ruoli attuali della Tarsu derivano per 2012 dai costi del progetto approvato dalla amministrazione De Angelis nel 2011. Infatti, le bollette attuali sono il risultato del contratto stipulato dalla precedente amministrazione che ha avuto decorrenza dal 1 maggio 2011 passando da 36mila euro mensili a 65mila mila, con un incremento nel 2012 di 120mila euro, pari alla differenza di costo dei primi quattro mesi del 2011. Inoltre, mentre nel 2011 l’incremento tariffario è stato mascherato dalla precedente amministrazione con l’addizionale comunale all’energia elettrica che ha garantito un gettito di 115mila euro, nel 2012 non è stato possibile applicare tale addizionale in quanto fiscalizzata dallo Stato e quindi di fatto abolita”.

“Siccome la legge – concludono dalla maggioranza – prescrive che le tariffe Tarsu devono garantire la copertura del 100% del costo del servizio, in conseguenza del contratto firmato nel 2011 dalla precedente amministrazione con il quale è stato anche aumentato il personale del cantiere di Cesa, con le tariffe 2012 è stato necessario garantire uno sbilancio e quindi una maggiore spesa di 235mila euro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico