Cesa

Integrazione Lsu, l’opposizione chiede chiarimenti a D’Agostino

 CESA. Quando il sindaco Liguori e la sua maggioranza decisero di tagliare le integrazioni salariali agli Lsu, noi ci opponemmo con forza spiegando loro che non era possibile garantire i servizi senza ricorrere ad una integrazione oraria.

Il sindaco Liguori, dall’alto della sua prosopopea, seguito dai consiglieri di maggioranza, affermò che con il numero complessivo di ore che dovevano svolgere gli Lsu era impossibile non riuscire a garantire i servizi. Ed invece…ecco giungere due Delibere di Giunta che smentiscono il sindaco Liguori e danno ragione a noi che sostenevamo la necessità di una integrazione agli Lsu.
Infatti, la Giunta comunale ha deciso di integrare dei lavoratori Lsu facenti parte del nucleo Manutenzione e dell’area vigilanza. Stando così le cose, non pensiamo sia superfluo ribadire che il nostro auspicio è che anche altri lavoratori Lsu ricevano la stessa integrazione. In questa vicenda, però, emerge una stranezza. Leggendo gli atti, infatti, salta agli occhi l’assenza in Giunta del vice sindaco Cesario D’Agostino.
Eppure, lunedì mattina – 4 febbraio -, quando era in corso la riunione di Giunta, il vice sindaco D’Agostino era al comune. La sua presenza è stata segnalata anche dai dipendenti comunali. Tant’è vero che, in seguito, il vicesindaco D’Agostino si è recato nella scuola elementare per partecipare al sorteggio degli scrutatori.
Dunque, D’Agostino dovrebbe spiegare perché non ha partecipato alla riunione di Giunta. Forse perche doveva andare al sorteggio? Ma il sorteggio si è svolto dopo la riunione di Giunta. Forse perché era contrario alle integrazioni degli Lsu ma non voleva esprimere ufficialmente il suo voto negativo? Per questo ha deciso di risultare “assente”? Esiste una divisione in maggioranza sul tema delle integrazioni?
Gruppo consiliare di minoranza “Progetto Democratico per Cesa”

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico