Cesa

D’Agostino: “Con il recesso dal Consorzio l’Udc raggiunge grande traguardo”

 CESA. “Il recesso dal Consorzio Idrico Terra di Lavoro rappresenta un traguardo importante per l’Udc cesano”.

A parlare così è il vicesindaco Cesario D’Agostino che commenta a caldo la decisone, votata all’unanimità durante l’ultima seduta del Consiglio comunale, di recedere il contratto con il Consorzio Idrico Terra di Lavoro.

“L’Udc cesano ha avuto sempre un opinione contraria all’affido della gestione idrica al consorzio ‘Terra di Lavoro’ è per tale motivo che nel marzo del 2011 furono raccolte oltre mille firme per far sì che l’Amministrazione dell’epoca guidata da Vincenzo De Angelis non concordasse l’entrata nel suddetto consorzio. Purtroppo le cose andarono diversamente ma il nostro fu un segnale forte che, seppur a distanza di tempo, ha ottenuto la sua giustizia.

La decisione del recesso dal Consorzio Idrico Terra di Lavoro racchiude in sé due obiettivi importanti: innanzitutto è stato messo in pratica uno dei punti del programma elettorale della coalizione di Cesa al Centro e poi rappresenta una garanzia di risparmio per i cittadini cesani sui quali non graveranno più le esose spese del consorzio. Diciamo che è stato fatto un passo importantissimo e che ad esso ne seguiranno altri ancora più importanti; stiamo lavorando, infatti, per rendere effettivo la recessione fin dai prossimi mesi per non attendere il 1 gennaio 2014 e entrare subito in regime con la gestione comunale del servizio idrico”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico